Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / lazio / News
PAGELLE Lazio - Genoa: Guendou-sì! Pellegrini spinge, Kamada in slow-motion
mercoledì 6 dicembre 2023, 07:30News
di Daniele Rocca
per Lalaziosiamonoi.it
fonte Lalaziosiamonoi.it

PAGELLE Lazio - Genoa: Guendou-sì! Pellegrini spinge, Kamada in slow-motion

PROVEDEL 6: Eccezion fatta per una parata nel primo tempo su Retegui, il Genoa non lo mette mai in difficoltà. Altra partita casalinga che si conclude con la porta inviolata.

HYSAJ 6: Fa buona guardia in difesa e si propone con regolarità. Sempre un po’ confusionario ma efficace. Nel finale rischia perdendo un brutto pallone in zona pericolosa.

PATRIC 5,5: Buca l’intervento nel primo tempo sulla girata di Retegui, anche nella ripresa è quasi sempre in ritardo. In questa stagione non era mai andato così in difficoltà. Un problema al polpaccio lo costringe a uscire al 20’ del secondo tempo.

Dal 65’ MARUSIC 6: Entra al posto di Patric e si adatta a fare il centrale di difesa. Non viene messo particolarmente in crisi da Puscas.

GILA 6: Perde un brutto pallone davanti l’area, la conclusione di Retegui per sua fortuna è centrale. Subito dopo Kutlu gli sfugge sulla fascia. Nella ripresa rimedia all’errore nel controllo che spiana la strada a Retegui con un intervento decisivo in scivolata. 

PELLEGRINI 6,5: Molto bene quando riesce a spingere, non viene aiutato in copertura da Kamada e Pedro. L’assist per Guendouzi è un mix di tecnica e intelligenza calcistica. Buono anche il cross per il colpo di testa di Felipe fuori di poco. Bravo a non fare fallo nel duello con Fini.

GUENDOUZI 7,5: Primo gol con la Lazio, e decisivo. Alla mezz’ora serve Pedro che da buona posizione non riesce a incrociare. Il più dinamico della squadra, a un certo punto sembra Matteo contro tutti. Non solo il gol. La sua prestazione è piena di giocate di altissimo livello. Alla mezz’ora serve Pedro che da buona posizione non riesce a incrociare. Il più dinamico della squadra, a un certo punto sembra Matteo contro tutti. Non solo il gol. La sua prestazione è piena di giocate di altissimo livello.

ROVELLA 6: Gestisce con tranquillità la sua partita da ex della serata. Prova ordinata, senza grossi picchi. Servirebbe un po’ di coraggio in più nella giocata in verticale.

Dall’80’ CATALDI sv

KAMADA 5,5: Aspetta dieci minuti dalla fine per fare l’unica giocata da segnalare nella sua partita: accelerazione a campo aperto e assist in verticale per Immobile. Sembra ancora un corpo estraneo che fatica a integrarsi.

ISAKSEN 6: La sua partita dura appena 25 minuti. Problema muscolare al flessore della coscia. Da valutare per Verona.

Dall’80 BASIC 5: Entra accompagnato dagli applausi della Nord. Dopo pochi secondi viene messo a tu per tu con Leali da Immobile. Può chiudere il match. Il suo tiro è da censura.

Dal 27’ FELIPE ANDERSON 5,5: Entra malissimo in partita. Sbaglia un paio di appoggi non da lui. L’unico squillo a qualche minuto dall’intervallo con un diagonale che si spegne di poco fuori. Anche nella ripresa sfiora il gol con un colpo di testa che esce di nulla.

CASTELLANOS 6: Non si può certo dire che manchi l’impegno. Il pallone buono però non gli capita mai. Sul cross di Pedro, innescato proprio dal Taty, prova a chiudere il triangolo andando a saltare di testa. Sulla sua strada trova Matturro e… Felipe.

Dal 65’ IMMOBILE 6,5: Entra col fuoco dentro. Prima si costruisce l’occasione sulla verticalizzazione di Kamada, bravo Leali, poi manda il porta Basic per il colpo del ko, fallito dal croato.

PEDRO 6: Alla mezz’ora ha l’occasione per il raddoppio, ma non riesce a chiudere con il mancino sul secondo palo. Sempre attivo, sempre acceso, anche se non riesce quasi mai a incidere.

ALL.: SARRI 6,5: Porta a termine la missione passando il turno con il minimo sforzo. Tra i nuovi arrivati - tutti in campo contemporaneamente per la prima volta - buone risposte da Pellegrini e Guendouzi che confezionano il gol vittoria. Perde Patric e Isaksen per infortunio, l’emergenza rischia di allargarsi.