Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / lazio / Serie A
Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 28 febbraioTUTTO mercato WEB
giovedì 29 febbraio 2024, 01:00Serie A
di Simone Lorini

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 28 febbraio

Il punto su tutte le news di calciomercato della giornata appena andata agli archivi. Tra indiscrezioni, trattative e retroscena ecco le notizie più importanti.
LAZIO, NUOVE PAROLE DI LOTITO SU SARRI. MUSSO-ATALANTA AI TITOLI DI CODA, MENTRE LEAO VEDE SOLO MILAN NEL SUO FUTURO. FERGUSON OBIETTIVO JUVE, CHE PENSA A DUE ADDIO VERDEORO. L'INTER PENSA ALLA CONFERMA DI AUDERO

Torna la burrasca a Formello. Dopo le parole di Sarri sul mercato non eseguito secondo le sue indicazioni, è arrivata la risposta del patron della Lazio Claudio Lotito. Poco fa a Tag24 il presidente biancoceleste ha però dato risposte piuttosto vaghe sul momento della squadra: “Non so niente, che hanno scritto i giornali? Sono giorni che non seguo la squadra. Io mica faccio il disoccupato! C’ho un sacco di cose da fare non mi telefonate per questo. Non si tratta di non provare amore, è il tempo che manca. Il tempo è cinico, solo l’amore è eterno e io sono per i legami indissolubili. Il matrimonio per me è indissolubile. Con Sarri non lo so, mica l’ho sentito".”.

Juan Musso lascerà l'Atalanta in estate. Dopo le richieste di Nottingham Forest e Galatasaray negli ultimi giorni dello scorso mercato, durante la prossima finestra trasferimenti ci sarà un prezzo chiaro per il portiere argentino, arrivato tre stagioni or sono per 20 milioni di euro e che non è riuscito a replicare le grandi prestazioni che aveva fornito con la maglia dell'Udinese. Il prezzo viaggerà intorno ai 10 milioni, anche se il minimo per evitare una minusvalenza è di 8, visto che gli mancheranno ancora due anni di contratto.

Dopo la conferenza stampa di presentazione del suo libro "Smile", Rafael Leao ha parlato alla stampa presente. Queste le sue parole raccolte da TMW: "La 10 è una maglia diversa, per giocatori che portano qualcosa di diverso in campo. L'ho voluta indossare perché è stata una maglia importante nella storia del Milan e io mi sento un giocatore importante. Il gol con l'Atalanta è stato bello, non segnavo da 5 mesi in Serie A, è stato fondamentale. Le critiche arrivano, il calcio è così, ma l'importante è la squadra. Dove vedo il mio futuro? Al Milan".

Lewis Ferguson è uno dei grandi protagonisti della stagione del Bologna, in lotta per la Champions, e inevitabilmente alcuni club iniziano a pensare a lui in vista della prossima stagione, con la Juventus che lo valuta come alternativa di Teun Koopmeiners, vero obiettivo per il centrocampo per il mercato estivo. Secondo quanto riportato da TuttoJuve.com il club bianconero ha avuto dei colloqui nei giorni scorsi con l'entourage del calciatore, per chiedere informazioni per un'eventuale trattativa da impostare con il club felsineo, che farà muro. Al giocatore scozzese è interessata anche l'Atalanta. In casa bianconera però si pensa anche ad altri nomi, come quello di Morten Frendrup, quasi sempre presente nel centrocampo del Genoa di Gilardino. Uno stakanovista che ha dovuto saltare una partita per somma di ammonizioni, oltre a un'altra dove è stato schierato per soli diciannove minuti. Poi sempre titolare, mai sostituito. Insomma, un giocatore affidabile che in questa stagione è andato oltre le più rosee aspettative, diventando titolare e seguito da molti club importanti: intanto il Grifone lo ha blindato con il rinnovo fino al 2028. Intanto tornano a suonare le sirene per Filip Kostic. L'esterno serbo, arrivato a Torino nell'estate 2022, non sta vivendo un periodo felicissimo, con i tifosi che lo hanno messo spesso nel mirino durante questo campionato e secondo quanto riportato da Todofichajes nel suo futuro potrebbe esserci l'Arabia, con il suo connazionale Sergej Milinkovic-Savic che potrebbe convincerlo a vestire la maglia dell'Al-Hilal. A proposito di uscite, potrebbe arrivare da Lisbona una mano per la Juventus nella prossima sessione di mercato, un'immissione di risorse economiche per due calciatori che non trovano posto nel progetto tecnico presente della Vecchia Signora e non sembrano in grado di rientrarci. Due brasiliani, nessuno dei quali fa parte dell'attuale rosa della prima squadra juventina. Da una parte il centrocampista Arthur Melo, attualmente in prestito con diritto di riscatto alla Fiorentina (fissato a 20 milioni di euro), dall'altra il centravanti Kaio Jorge che invece quest'anno è stato girato al Frosinone.

In casa Napoli la tripletta di Osimhen torna a far pensare ai tifosi al quasi certo addio del nigeriano in estate: quello del nuovo centravanti è uno dei primi punti in agenda e il club campano non potrà davvero sbagliare. Storicamente il Napoli ci ha sempre visto lungo e, secondo quanto si legge sulle pagine de Il Mattino distribuito stamattina in edicola, torna d'attualità un vecchio pallino come Jonathan David del Lille.

Acquisto in prospettiva futura per il Genoa, che si assicura un giovanissimo centrocampista di talento dalla Svezia con l’obiettivo di studiare per lui un percorso all’interno delle giovanili rossoblù. Come appreso da TMW, infatti, il Grifone ha chiuso in queste ore per Vincent Gunnar Johansson (18 anni). Centrocampista svedese classe 2006 dalla predilezione per il gioco offensivo, è diventato maggiorenne da un paio di settimane (è nato l’11 febbraio) ed ha appena firmato un contratto a breve termine con il Genoa, in cui dovrebbe partire con la selezione U18 ma con un occhio puntato su di lui anche in chiave di un salto in Primavera.

Emil Audero ha esordito domenica scorsa con la maglia dell'Inter nella vittoriosa trasferta di Lecce, nella quale i nerazzurri si sono imposti con il risultato di 0-4 grazie alla doppietta di Lautaro e ai gol di Frattesi e De Vrij. In base agli accordi presi dai dirigenti di Viale della Liberazione con la Sampdoria, il portiere dovrebbe far ritorno a Genova alla fine del prestito in estate, visto che l'obbligo di riscatto a 7 milioni di euro è fissato a determinate condizioni, che sembrano essere difficilmente raggiungibili. Secondo quanto riportato da FCInterNews.it, il suo futuro sarà discusso tra aprile e maggio. L'obiettivo degli attuali vicecampioni di Europa è quello di ottenere uno sconto dalla Sampdoria per acquistare Emil Audero a titolo definitivo. Possibile che nell'affare venga inserito il cartellino di Sebastiano Esposito.


Il Frosinone continuerà a lavorare in sinergia con la Juventus, con Joseph Nonge Boende che può essere il prossimo a trasferirsi in Ciociaria dal bianconero. I prestiti di questa stagione, cioè Barrenechea, Soulé e Kaio Jorge dimostrano come la piazza frusinate possa essere il posto perfetto per fare il salto dalla Juventus Next Gen alla Serie A, senza perdere in competitività e trovando un ambiente in cui lavorare senza "troppa" pressione. In questo annata l'argentino Soulé è riuscito ad andare in doppia cifra.

Dopo il ko di oggi il Sassuolo riflette sulla posizione di Emiliano Bigica. Sono ore importanti di riflessioni dopo la sconfitta contro il Napoli. Il club neroverde sta valutando se proseguire con l’attuale allenatore oppure cambiare e dare un'ulteriore scossa alla squadra. In tal senso spunta l’idea Gennaro Gattuso, esonerato qualche settimana fa dall'Olympique Marsiglia.

BARCELLONA, TIENE BANCO L'ARGOMENTO PANCHINA. NAGELSMANN IDEA DEL BORUSSIA DORTMUND, MENTRE IL BAYERN STUDIA ROBERTSON. IL BIRGHTON VUOLE TENERSI STRETTO DE ZERBI, MENTRE IL LIVERPOOL PENSA A VARELA. JOHN O'SHEA NUOVO CT DELL'IRLANDA

“Xavi può restare? Al momento questa possibilità non esiste, ma se dovesse cambiare qualcosa ne discuteremo”. Il direttore sportivo del Barcellona Deco in un’intervista rilasciata alla Catalunya Radio ha parlato della possibilità che il tecnico possa restare anche in futuro nonostante abbia annunciato un mese fa di voler lasciare la panchina. I catalani dovranno guardarsi anche dall'assalto del campionato saudita per i propri campioni. I club della Saudi League potrebbero bussare alla porta della società per puntare tre giocatori. Come riporta l'edizione odierna del Mundo Deportivo, si tratterebbe di André Ter Stegen, Raphinha e Robert Lewandowski.

Al termine di questa stagione è attesa una vera e propria rivoluzione sulle panchine dei top club europei. Dalle partenze di Klopp e Arteta a quella di Xavi e Tuchel sono tante le società che cambieranno le guide tecniche. Non dovrebbe essere da meno anche il Borussia Dortmund che nel campionato in corso è molto attardato ma in Champions League è ancora in corsa per la qualificazione ai quarti di finale dopo il pareggio esterno ottenuto a Eindhoven contro il PSV. Secondo quanto riportano i colleghi di Footmercato.net, uno dei profili che sarebbe accostato al Borussia con insistenza sarebbe quello di Julian Nagelsmann. Intanto il Bayern Monaco sta pensando al sostituto di Davies, dato per partente a giugno: secondo quanto riporta l'edizione odierna del Daily Mail, una delle idee per il campionato che verrà sarà quella di ingaggiare il terzino del Liverpool Andrew Robertson. Il difensore andrà in scadenza però nel 2026 e bisogna vedere quale sarà l'interazione e soprattutto la richiesta dei Reds nelle prossima sessione di calciomercato.

Paul Barber blinda Roberto De Zerbi. L'amministratore delegato del Brighton ha parlato ai microfoni di BBC Radio del tecnico italiano. L'ex Sassuolo è finito nel mirino in queste ore di grandi club come Barcellona e Bayern Monaco ma l'intenzione dei Seagulls è quella di puntare ancora sul loro manager: "Vogliamo che Roberto rimanga il più a lungo possibile perché sta facendo un ottimo lavoro. Non ci vuole una scienza per capire che quando qualcuno fa bene il suo lavoro, vieni seguito dagli altri. Il Liverpool, che a luglio cambierà allenatore, vorrebbe rinnovare il proprio parco giocatori per puntare sempre a primeggiare in Inghilterra e in Europa acquistando giocatori affidabili ma anche giovani da poter crescere. Uno degli obiettivi è Alan Varela del Porto, uno dei giocatori più interessanti della squadra di Conceiçao e che potrebbe diventare un giocatore molto chiacchierato nella prossima sessione di calciomercato. In casa Manchester United l'argomento allenatore è sempre all'ordine del giorno: sono diverse le idee per la panchina qualora il board del club inglese dovesse decidere per il cambio di guida tecnica. Secondo quanto riportano i colleghi di Footmercato.net, fra le varie opzioni ci sarebbe anche quella di Zinedine Zidane, ormai fermo da tre anni dopo l'esperienza, l'unica su una panchina di una prima squadra, con il Real Madrid.

L’Irlanda sceglierà solo a inizio aprile il commissario tecnico che guiderà la squadra verso nelle qualificazioni al prossimo Mondiale. Intanto però la Federcalcio irlandese (FAI) ha scelto il tecnico ad interim che guiderà la squadra nelle amichevoli di marzo contro Belgio e Svizzera. Si tratta dell’ex difensore della nazionale (118 presenze, terzo di tutti i tempi) e del Manchester United John O’Shea che sarà affiancato da Paddy McCarthy, vice allenatore del Crystal Palace in Inghilterra. O’Shea era stato già assistente di Stephen Kenny alla guida dell’Irlanda e nell’Under 21 di Jim Crawford, oltre ad avere esperienze con Reading, Stoke City e più recentemente Birmingham City.