HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » lazio » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Suso, Piatek e Paquetà ai margini del Milan: chi dei 3 terreste?
  Suso, ha colpi che possono ancora aiutare il Milan
  Piatek, il Milan deve ritrovare i suoi gol
  Paquetà, serve solo la giusta collocazione in campo
  Nessuno dei tre, il Milan volti pagina

Questo Milinkovic vale più di 100 milioni

09.12.2019 09:15 di Riccardo Caponetti    articolo letto 6712 volte
Fonte: Dall'inviato a Roma
Questo Milinkovic vale più di 100 milioni
© foto di www.imagephotoagency.it
Appena entrato in campo per il riscaldamento di Lazio-Juventus, Milinkovic ha fatto capire subito di essere ispirato. Solita corsa per salire le scale che affacciano sul prato di gioco, applausi verso la curva e...pallone sotto la suola che viene alzato, con la punta, da dietro, con annesso ‘orologio’ al primo palleggio. Chi ha fatto caso al dettaglio, al suo modo di approcciare la partita, ha capito immediatamente che il serbo era carico, in fiducia e deciso a sfoderare una prestazione all’altezza del suo valore. Detto, fatto. Milinkovic ha giganteggiato a centrocampo contro i pluricampioni d’Italia, ha portato a spasso i suoi avversari non perdendo neanche un pallone in 95’ minuti. E poi, nel momento catartico della gara, si è preso la scena. Inserimento perfetto su un cioccolatino di Luis Alberto (11° assist) a scavalcare De Ligt, controllo aereo spaventoso col destro e sinistro a incrociare per battere Szczesny. L’Olimpico è esploso al cenno del proprio sergente. In mezzo una serie di giocate di suola, col petto e di testa per ribadire il concetto di essere un talento speciale, quasi unico nel suo genere e per questo dal valore alto. Altissimo, come tutte le merce rare. Perché questo Milinkovic vale più di 100 milioni di euro. Lo si può dire forte, senza paura di essere smentiti. Il centrocampista visto sabato contro la Juventus, e nell’ultimo mese, vale più di 100 milioni. Il prezzo che il presidente Lotito ha sempre fissato come base di una possibile asta per il colosso serbo, che invece dopo l’ultima stagione in chiaroscuro aveva perso un po’ di valore.

Forse erano davvero troppo alte le aspettative sul classe ’95, che non ha saputo ripetersi come tutti i suoi compagni dopo la splendida annata del 2017-18. A molti è venuto il dubbio: qual è il vero Milinkovic? Quello da 14 gol (e 8 assist) in 48 gare, dai tocchi magici di suola e dal costante dominio a centrocampo oppure quello poco incisivo, lezioso e smanioso visto la stagione scorsa? La risposta è la prima perché chi sa giocare a pallone, non se lo dimentica in pochi mesi. Sergej ha i colpi da top player, ha le qualità e l’atteggiamento - una predisposizione a mettersi a disposizione della squadra - che gli permetteranno di diventare uno dei migliori nel suo ruolo. Lotito è passato per poco sano di mente quando ha deciso di trattenerlo a fronte di super offerte ma è sempre stato convinto di avere in mano un gioiello prezioso, che se messo nella vetrina giusta può brillare tanto da far risplendere la propria luce da Roma in tutta Europa. Come spesso gli capita potrebbe aver avuto ragione e se dovesse continuare così in estate tornerà a essere il nome più caldo del calciomercato. Di centrocampisti con le sue caratteristiche ce ne sono pochi al mondo. “Quando il fisico si mette a disposizione della tecnica viene fuori un giocatore come lui” , ha scritto il Corriere dello Sport ieri a commento della gara contro la Juventus dove è risultato essere il migliore in campo. Si è esaltato nel momento cruciale, proprio come fanno i grandi, che intensificano i giri del proprio motore in maniera proporzionale all’aumento di responsabilità e pressioni.

Ora l’ultimo step per salire il gradino è trovare quella continuità che gli è sempre mancata, così come a tutta la Lazio. Entrambi, a braccetto, stanno migliorando: le 7 vittorie consecutive in A lo testimoniano. Non bastano però, dunque la testa di tutti deve essere già proiettata prima alla trasferta di Cagliari per blindare il 3° posto e poi alla Supercoppa italiana a Riad contro la Juventus. L’obiettivo è confermarsi e dimostrare che la prestazione di sabato non è casuale. Perché il Milinkovic visto contro CR7 vale più di 100 milioni.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Lazio

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale Lazio
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510