Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / lazio / Serie A
Locatelli è l'uomo del derby. Torino piegato all'86', Juventus al terzo successo consecutivoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 02 ottobre 2021 19:56Serie A
di Gaetano Mocciaro

Locatelli è l'uomo del derby. Torino piegato all'86', Juventus al terzo successo consecutivo

Derby deciso nei minuti finali e Juventus che porta a casa i tre punti. È ormai un classico nella stracittadina torinese. Manuel Locatelli con un colpo da biliardo rompe l'equilibrio, quando il Torino sembrava pronto a portare a casa un meritato punto. Bianconeri che trovano il terzo successo consecutivo, si rilanciano sempre più e superano i cugini.

LE FORMAZIONI - Massimiliano Allegri preferisce De Ligt a Bonucci e ripropone Moise Kean dal primo minuto. Si tratta per lui della seconda partita in questa stagione da titolare, dopo quella contro lo Spezia. Chiesa funge da seconda punta con licenza di allargarsi a sinistra, permettendo il passaggio al 4-3-3. Sull'out opposto Bernardeschi, alla terza consecutiva da titolare. Riposo per Cuadrado, in mediana McKennie preferito a Bentancur. Pochi cambi per il Torino con Juric che deve ovviare alla squalifica di Bremer, lanciando Zima. Mandragora invece prende il posto di Linetty sulla trequarti.

JUVE, INIZIO SPRINT. IL TORO ESCE FUORI ALLA DISTANZA - "Per il Torino è la partita dell'anno, per noi una delle 38 partite importanti" dichiara Pavel Nedved a pochi minuti dall'inizio della partita. Eppure il sacro fuoco ce l'ha la Juventus, che schiaccia l'avversario macinando occasioni da rete. Rabiot è ispirato e quasi manda in gol in due occasioni McKennie, anche Kean fa valere la sua abilit e la sua fisicità, mettendo i brividi a Milinkovic-Savic. Scongiurati i pericoli il Torino inizia a uscire fuori la testa, incomincia a prendere il controllo della partita (come si vede dal possesso palla), sfrutta le fasce laterali dalle quali partono tutti i pericoli, con Singo, Aina e Brekalo. Ci prova Lukic, Mandragora impegna Szczesny ma alla fine lo 0-0 non si sblocca.

KEAN BOCCIATO, LOCATELLI PROVVIDENZA - Dura 45' la partita di Moise Kean. Massimiliano Allegri si gioca subito la carta Cuadrado. Juventus che gioca di fatto senza punte di ruolo in questo secondo tempo, con Chiesa falso nueve e Bernardeschi alle sue spalle. Il colombiano si conferma spauracchio dei cugini, mandando quasi in gol Alex Sandro, provando la conclusione e cercando, ma non ottenendo un rigore. I bianconeri ci credono più del Torino, che col passare dei minuti punta soprattutto a portare casa lo 0-0. Viene punito da Locatelli a quattro minuti dalla fine. Azione partita da Alex Sandro, proseguita con Chiesa e finita con un tiro dal limite del regista che finisce nell'angolino più lontano alla sinistra di Milinkovic-Savic. Secondo gol consecutivo in campionato per l'ex Sassuolo. Poco dopo anche Kulusevski sfiora il gol, viene fermato dal palo. Sarebbe stato troppo.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000