Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / lazio / A tu per tu
…con Fernando RubinhoTUTTOmercatoWEB.com
domenica 7 agosto 2022, 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo

…con Fernando Rubinho

“Vedo un mercato movimentato: Dybala che doveva andare all’Inter e poi va alla Roma, Lukaku che torna in nerazzurro. E poi vedo il Monza scatenato, con calciatori validi per una buona Serie A. Un mercato così agitato non si vedeva da un po’”. Così a Tuttomercatoweb l’ex portiere di Genoa e Palermo Fernando Rubinho.
Belotti va verso la Roma.
“Era in attesa della proposta migliore. Si sono interessati a lui tante squadre di Premier ma per questioni anche burocratiche ha preferito rimanere in Italia”.

La Roma è la squadra ideale?
“È forte, deve andare a fare tanti gol. E la Roma sarebbe la squadra ideale, sta costruendo una bella formazione”.

Meret sembrava ad un passo dallo Spezia.
Pensavo che Meret restasse sicuramente a Napoli. Allo Spezia comunque avrebbe fatto un passo indietro, sarebbe stato più impegnato e la gente con lui sarà molto esigente”.

Come vede Provedel alla Lazio?
“Ha fatto bene ovunque. Alla Lazio crescerà”.

Vicario era un uomo mercato, alla fine è rimasto ad Empoli.
Oggi chi ha un portiere forte se lo tiene. L’Empoli ha capito di avere in mano un portiere valido e ha fatto bene a trattenerlo. Sarà un po’ come Handanovic all’Udinese: è rimasto lì finché non lo ha chiamato una squadra importante”.

Portieri su cui punta?
“Carnesecchi. È un portiere importante che seguo da tanto”.

Sirigu è vicino al Fenerbahce.
“Ormai è un portiere esperto. Fa comodo a qualsiasi squadra. Oggi andare in Turchia è una scelta corretta, non è un campionato facile da giocare. Anzi, è molto competitivo”.