Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / lecce / Serie A
Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 20 novembreTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
sabato 21 novembre 2020 01:00Serie A
di Luca Bargellini

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 20 novembre

Il punto su tutte le news di calciomercato della giornata appena andata agli archivi. Tra indiscrezioni, trattative e retroscena ecco le notizie più importanti
PSG E UNITED PUNTANO MANCINI. JUVENTUS, RUGANI LA CHIAVE PER CAMAVINGA. INTER, RINNOVO IN ARRIVO PER HANDANOVIC E LAUTARO. BASTONI PIACE AL CITY. SUGGESTIONE BALOTELLI PER LA FIORENTINA

ITALIA
PSG e Manchester United sarebbero molto interessate a Roberto Mancini in vista della prossima stagione. Il ct dell'Italia ha un contratto fino al 2022, ma ciò che possono offrire i due club tra i più importanti al mondo, è molto più di quanto non possa fare la FIGC. Nei prossimi giorni la Federcalcio proverà a convincere l'allenatore a rinnovare l'attuale accordo anche per aumentare l'attuale ingaggio da 2 milioni a stagione ma il futuro della panchina azzurra è tutt'altro che certo.

JUVENTUS
La Juventus segue da molto vicino il talento classe 2002 di proprietà del Rennes Eduardo Camavinga. Il giocatore lascerà il club francese nel corso della prossima estate e la Juventus pare essere piazzata bene nella griglia di partenza per la corsa al suo cartellino, grazie anche ai rapporti saldi tra club dopo il prestito di Rugani. In Franci si parla di una valutazione da 50 milioni di euro, cifra che i bianconeri non hanno nessuna intenzione di investire e per cui non si siederebbero neanche a trattare. Schermaglie di inizio mercato, che potrebbero rivelarsi solo voci una volta che le due società si siederanno a parlare per il futuro del difensore italiano.
La Juventus guarda al Portogallo per la difesa del futuro: A Bola, Paratici avrebbe chiamato i lusitani per Nuno Mendes, 18enne terzino sinistro dello Sporting Lisbona: si tratta di un laterale moderno, bravo a spingere sulla corsia ma anche ad accentrarsi e far diventare la difesa a tre in caso di bisogno. Il gioiellino ha una clausola da 70 milioni ed è cercato anche da Milan, Arsenal, Manchester United e Wolverhampton.

INTER
L'offerta da 50 milioni che il Manchester City avrebbe presentato la scorsa estate per Andrea Bastoni e che l'Inter ha rispedito al mittente, è solo un piccolo esempio per confermare come i nerazzurri, quando investirono più di 30 milioni per prelevarlo dall'Atalanta, avevano tutt'altro che sbagliato come qualcuno in quel momento voleva far credere. Le plusvalenze si sa, ormai sono al centro del mondo del calcio, ma nonostante quella che potenzialmente l'Inter potrebbe mettere a bilancio con la sua cessione, non c'è assolutamente l'intenzione di lasciarlo partire e anzi, il club di Suning, è pronto a presentare l'offerta per il rinnovo per legare il suo futuro con un doppio nodo alla maglia interista.
Sportmediaset fa il punto sulla trattativa per il rinnovo di contratto in corso tra Inter e Lautaro Martinez, con contorni spiccatamente ottimistici riguardo la felice conclusione dell'affare. Suning è pronta a offrire all'argentino un contratto top, con prolungamento fino al 2025 e stipendio adeguato, pari o quasi a quello percepito da Lukaku (7,5 milioni a stagione). Nessuna preclusione nell'affrontare la questione relativa alla "clausola rescissoria", inoltre Lautaro è convinto che il progetto nerazzurro sportivamente parlando è estremamente interessante e ambizioso: a motivi più concreti, vanno aggiunte poi la fiducia e la stima tra il giocatore e Antonio Conte.
Samir Handanovic ha già firmato il rinnovo di contratto con l'Inter fino al 2022 ma non è detto che verso nella prossima stagione il suo ruolo da titolare sia ancora certo e inamovibile. Dipenderà da come andrà questa stagione e poi dalle decisioni del club e di Conte, visto che per ora il suo rendimento non è stato certo irreprensibile.
Continuano i contatti in casa Inter per Nikola Milenkovic. Secondo quanto riportato da FcInterNews.it la società nerazzurra sta continuando a dialogare con l'agente Fali Ramadani, che ha proposto il suo assistito oggi titolare della Fiorentina. Milenkovic è infatti legato ai viola fino al giugno 2022 e i discorsi sul rinnovo non decollano.

MILAN
Il rinnovo di Gianluigi Donnarumma con il Milan continua a tenere banco, visto che l'attuale contratto del portiere è in scadenza nel 2021 e per questo motivo già da febbraio l'estremo difensore rossonero potrebbe firmare liberamente con un altro club. La prossima settimana la società di via Aldo Rossi presenterà la prima vera offerta ufficiale per il prolungamento del giocatore al suo agente Mino Raiola e nell'idea del Milan c'è una proposta di durata di 3-4 anni all'ingaggio attuale, circa 6 milioni a stagione. Probabile che Raiola chieda molto di più ma la cosa più importante è che la trattativa partirà ufficialmente.

ROMA
Il matrimonio tra il giovane centrale Edoardo Bove e la Roma continuerà, per almeno quattro anni: il classe 2002, prodotto del vivaio giallorosso, ha infatti rinnovato il proprio contratto fino al 2024.

FIORENTINA
Il noto procuratore, rappresentante tra gli altri dell’attaccante della Fiorentina Patrick Cutrone, Giovanni Branchini ha parlato del momento attuale nel calcio italiano, soffermandosi anche sul rendimento del numero 63: “ Patrick ha sempre dimostrato quando è entrato in campo - spiega a Radio Bruno Toscana -, anche con minutaggi inutili, di essere pronto e determinato, con il piglio giusto. Per un attaccante l’assoluta mancanza di continuità rende difficile la crescita degli attaccanti della Fiorentina, che sono tutti buonissimi giocatori: sono sicuro che adesso tutti potranno crescere molto di più di quanto fatto fino ad ora, perché sono un estimatore di Prandelli. Sono certo che farà giocare chi merita e farà rendere al meglio tutti. Sono stanco di sentire i discorsi legati al contratto e al riscatto: la gente parla senza sapere. Il suo contratto è stato fatto in epoca pre-Covid ma non è detto che non ci possano essere trattative diverse con il club di appartenenza per variare la formula d'accordo. Le scelte che sono state fatte sono solo di ordine tecnico”.
Mario Balotelli è stata una suggestione per la Fiorentina e niente di più. Con l'arrivo di Cesare Prandelli si pensava che il vecchio rapporto tra ct e attaccante potesse essere rinverdito in viola, ma nessuno all'interno del club ha mai pensato a questa soluzione. Nemmeno Prandelli stesso. Il suo nome non è mai stato preso in considerazione, anche perché prima di arrivare a gennaio verranno valutati attentamente gli attaccanti già in rosa.

SAMPDORIA
Il Secolo XIX di questa mattina riporta la notizia del possibile rinnovo di contratto di Tommaso Augello, giocatore tra i più propositivi degli ultimi mesi. Il giocatore a breve dovrebbe firmare il prolungamento fino al 2025 con adeguamento dell'ingaggio.

EVERTON, ANCELOTTI SMENTISCE LE VOCI SU ISCO. PSG, IDEA JOAO FELIX. RINNOVI IN STAND-BY PER NEYMAR E MBAPPE. REAL MADRID, ZIDANE SI ESPONE SUL RINNOVO DI SERGIO RAMOS

PREMIER LEAGUE
Arrivano le parole di Txiki Begiristain, dopo il rinnovo di contratto di Pep Guardiola col Manchester City fino al 2023. Ecco le parole del direttore sportivo al canale ufficiale del club, sottolineando lo stile di gioco della squadra sotto la guida del tecnico catalano: "È qualcosa di simile alla perfezione, è meraviglioso! Quando fai 100 punti in Premier League, in un campionato così difficile e quando devi farne 98 per battere una squadra come il Liverpool, allora vuoi vedere lo stesso ogni weekend, ogni anno. La gente vuole questo: giocare nell'area avversaria, recuperare immediatamente il pallone, creare chances, segnare, lasciare la porta inviolata".
Carlo Ancelotti, tecnico dell'Everton, ha smentito i rumors che vedrebbero i Toffees interessati a Isco, utilizzato sempre con meno frequenza: "Non è vero che siamo dietro a Isco. Non abbiamo nemmeno pensato al mercato di gennaio. Questi commenti, pertanto, sono solo sciocchezze" ha dichiarato all'emittente colombiana Dirrectv Sports.

LIGUE 1
Un’idea per l’attacco per la prossima stagione. Il PSG pensa a Joao Felix dell’Atletico Madrid, che non è sul mercato ma potrebbe esserlo dinanzi ad un’offerta importante. E se dovesse uscire uno tra Mbappe e Neymar diventerebbe più di un’idea in fase embrionale. Il PSG studia il mercato che verrà.
L'Equipe di oggi fa il punto sui rinnovi di Neymar e Kylian Mbappé. Entrambi in scadenza nel 2022, entrambi giocatori fondamentali nel progetto Paris Saint-Germain. Tuttavia le trattative si annunciano complicate a seguito della pandemia di Covid-19 che ha distrutto l'economia calcistica, colpendo giocoforza anche i ricchi sceicchi del Qatar. Attualmente il club non ha presentato ancora alcuna offerta: Neymar attualmente percepisce 30 milioni netti annui e non è intenzionato a valutare un'offerta al ribasso, Mbappé attualmente percepisce 11 milioni (a salire) ed è lecito aspettarsi al giocatore una richiesta di aumento salariale. In caso di rinnovo di quest'ultimo in questa stagione, il PSG dovrà riconoscere come da contratto 35 milioni di bonus al Monaco, che l'ha ceduto nel 2017. A convincere le due stelle a rimanere servirà inoltre dimostrare che il progetto Paris Saint-Germain è ancora vincente, con l'acquisto di nuove stelle.

BUNDESLIGA
Il tecnico del Bayern Monaco, Hansi Flick, ha parlato di Jerome Boateng e della decisione del club di non rinnovargli il contratto: “Per me è importante avere una buona comunicazione con i giocatori e il club. Non ho controllo su nient'altro. Jérôme sa come la vedo e come la penso. È importante per me. Ha mostrato prestazioni eccezionali e ha centrato la tripletta Champions-Bundesliga-Coppa per la seconda volta. Quindi poco c'è da dire sulle sue qualità".

LIGA
Alla vigilia della sfida contro il Villarreal, Zinedine Zidane ha parlato delle voci di mercato su Raphael Varane e capitan Sergio Ramos: "Varane è incedibile, secondo l'allenatore, il club e i tifosi. La posizione della società è chiara, non dipende necessariamente da me. Lui fa parte del Real Madrid, siamo stati molto fortunati ad acquistarlo, per quello che ha dato e la carriera che ha avuto".
Il rinnovo di Ramos: "Vogliamo che stia con noi, per la persona che è e quello che trasmette. Conosciamo tutti la sua importanza. Spero che la situazione si risolva al più presto, per il bene di tutti, compreso il mio".
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000