Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / milan / Primo Piano
Tuttosport - Milan, in arrivo Origi. Parte la sfida a Vlahovic e LukakuTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Insidefoto/Image Sport
domenica 19 giugno 2022, 10:00Primo Piano
di Gianluigi Torre
per Milannews.it

Tuttosport - Milan, in arrivo Origi. Parte la sfida a Vlahovic e Lukaku

Era cosa fatta da tempo: Divock Origi è in arrivo a Milano. Se non ci saranno altri rinvii, l'attaccante belga svolgerà le visite mediche e metterà la firma sul contratto a metà della prossima settimana. Firma che, come scrive Tuttosport questa mattina in edicola, lo legherà ai colori rossoneri per i prossimi quattro anni. Un acquisto importante per i rossoneri che, a parametro zero, acquistano un attaccante relativamente giovane, d'esperienza e soprattutto decisivo.

Grande occasione
Nonostante abbia deciso molte partite importanti, tra cui la finale di Champions contro il Tottenham, Divock Origi è un attaccante da ritrovare: il belga è considerabile come un giocatore affidabile, ma arriva comunque da una stagione in cui ha trovato pochissimo spazio, totalizzando solamente 18 presenze, ma realizzando 6 gol e 4 assist.

Sfida ai big di A
Con il suo arrivo in Italia, Divock inizierà la sfida al titolo contro Vlahovic e Lukaku (nulla di ufficiale, ma il giocatore è vicino all'Inter). Giroud, in questa stagione, ha realizzato 11 gol in campionato. All'apparenza sono pochi, ma analizzando le reti del francese ha realizzato solo gol pesanti. Anche lo stesso Ibra ha partecipato a buona parte dei gol della prima metà di stagione. Il compito di Origi, quindi, sarà quello di dare i gol che sono mancati in Champions.