Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / Primo Piano
Due settimane alla Champions: il derby per ritrovarsi (anche) in vista del TottenhamTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 31 gennaio 2023, 14:00Primo Piano
di Francesco Finulli
per Milannews.it

Due settimane alla Champions: il derby per ritrovarsi (anche) in vista del Tottenham

Il Milan sta vivendo senza ombra di dubbio il suo peggior momento dell'era Pioli. Dopo il lockdown in avanti i rossoneri avevano avuto qualche passaggio a vuoto ma mai un momento così oscuro in cui tutte le certezze sembrano crollate. Ora la squadra è entrata nella settimana del derby di Milano, gara fondamentale a prescindere dalla classifica, che può essere quella scintilla che riaccende la stagione del Milan, anche in vista dell'impegno di Champions League che arriverà fra due settimane esatte.

Derby

Le prossime due settimane saranno infuocate dalle parti di Milanello, anche se un braciere è già acceso da tutto il mese di gennaio e sembra stia consumando tutto quello che il Milan aveva costruito nelle ultime te stagioni. L'obiettivo della squadra di Pioli, oggi, con scudetto, Coppa e Supercoppa sfumati, è quello di provare a gettare acqua su questo incendio che sembra incontrollabile e salvare la stagione con una qualificazione alla prossima Champions League. Domenica i rossoneri avranno una grande occasione, l'ennesima di questo inizio 2023, e potranno ritrovare la luce nel loro cammino nel derby di Milano. Un'occasione ghiotta e che storicamente è sempre stata opportunità, da una parte e dall'altra, per rinverdire stagioni che stavano andando a male. E la squadra di Pioli lo sa bene, l'anno scorso la partita con i cugini nerazzurri (che si giocò proprio il 5 febbraio) rappresentò la chiave di volta della stagione: l'Inter venne rimontata da Giroud in pochi minuti e fallì la fuga, venendo poi agganciata e superata con il passare delle settimane. La speranza del Milan è quella di ritrovarsi domenica sera ben sapendo che la storia è ben diversa da un anno fa e che quest'anno servirà un cuore e una tempra diversa.

Verso la Champions

Oggi si aprono 14 giorni che metteranno sulla strada del Milan non solo il derby ma altri due impegni per diversi motivi molto importanti. Dopo la sfida all'Inter, venerdì 10 il Milan ospiterà il Torino in campionato. Una gara che quest'anno non può essere considerata alla stregua delle altre. I granata di Ivan Juric hanno battuto i rossoneri in ottobre nella partita di andata, una delle peggiori giocate dai rossoneri quest'anno prima che arrivasse la sequenza horror di gennaio. Sequenza che annovera tra le grandi delusioni del Milan un'altra sconfitta con il Torino, quella in Coppa Italia. Per Pioli e i suoi dunque non sarà banale andare a fronteggiare una formazione che è già stata capace di neutralizzarti due volte. A maggior ragione se, qualche giorno dopo, si considera il fatto che i rossoneri giocheranno l'andata degli ottavi di Champions League, contro il Tottenham, per la prima volta da nove anni a questa parte. L'Europa è l'ultimo dei 4 obiettivi rimasto in piedi rispetto a inizio stagione: il Milan difficilmente potrà arrivare in fondo ma quantomeno vorrà provare a togliersi delle soddisfazioni. La sensazione è che questi 14 giorni saranno davvero cruciali per il futuro prossimo e non solo del club Campione d'Italia.