Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / Primo Piano
Da Disneyworld agli Europei in 24 ore, cambia la vita di Zirkzee e occhio ora agli scenari di mercatoTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 13 giugno 2024, 10:00Primo Piano
di Gaetano Mocciaro
per Milannews.it

Da Disneyworld agli Europei in 24 ore, cambia la vita di Zirkzee e occhio ora agli scenari di mercato

La storia tra Joshua Zirkzee è la nazionale olandese è iniziata mercoledì sera, nel modo più inaspettato. Nemmeno 24 ore fa l'attaccante condivideva una Instagram Story dove si trovava a Disney World in Florida. 11 ore dopo un'altra story dove annuncia la chiamata a sorpresa di Ronald Koeman.

Prima di allora Zirkzee non era mai stato convocato nella nazionale maggiore. O, meglio, era stato convocato in verità lo scorso 1° marzo in vista delle due amichevoli contro Scozia e Germania. Chiamata annullata a seguito dell'infortunio rimediato dal giocatore dopo un Bologna-Inter. Una situazione che si era di fatto ripetuta nel finale di stagione: con lo stop avvenuto durante la partita contro il Napoli lo scorso 11 maggio e la fine anticipata della stagione: la scusa perfetta per Ronald Koeman per non convocarlo.

Il commissario tecnico in questa stagione aveva mandato un osservatore a seguirlo in tutte le sue partite. Il "problema" vero di Zirkzee, nonostante la grande stagione, sembra essere stato quello di giocare "solamente" per il Bologna. E di fatto il ct gli ha preferito Brian Brobbey, oltre a contare su Wout Weghorst e Memphis Depay.

I problemi riscontrati in allenamento proprio da Brobbey nell'ultima seduta di allenamento hanno lanciato l'allarme. Problemi al tendine del ginocchio, non tali comunque da fargli saltare il torneo. Solo il giorno prima, però, Koeman perdeva Frenkie de Jong e Teun Koopmeiners. Il giocatore del Barcellona è stato rimpiazzato da Ian Maatsen e quello dell'Atalanta non era stato sostituito. Quasi come se il ct volesse aspettare prima di prendere una decisione definitiva. E i dubbi su Brobbey hanno fatto propendere per la stella in uscita dal Bologna.

Nel passato ci sono stati eroi chiamati all'ultimo minuto: il nostro Totò Schillaci fu protagonista delle notti magiche in Italia nel 1990, dopo essere stato provato solo in un'amichevole; la Danimarca del 1992 vinse un Europeo con i giocatori richiamati in fretta e furia dalle vacanze per sostituire la Jugoslavia. Se anche Zirkzee sarà protagonista lo scopriremo a breve. Una cosa è certa: il Milan, che da tempo è in pressing sul giocatore e sta trattando col procuratore Kia Joorabchian per abbassare le commissioni, si vede complicare la vita. Il Manchester United è alla finestra, col giocatore tentato dal connazionale Erik ten Hag. E c'è anche l'Arsenal pronto a ripiegare sull'olandese dopo che Sesko (altro obiettivo rossonero) ha rinnovato col Lipsia. Un torneo da protagonista potrebbe cambiare totalmente uno scenario di mercato che fino a qualche giorno fa sembrava chiaro.