Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / News
Sabatini commenta così Ibrahimovic: "Su Zirkzee è stato vago. Belle parole per Fonseca ma non nascondono i problemi"TUTTO mercato WEB
sabato 15 giugno 2024, 14:23News
di Niccolò Crespi
per Milannews.it

Sabatini commenta così Ibrahimovic: "Su Zirkzee è stato vago. Belle parole per Fonseca ma non nascondono i problemi"

Intervenuto con un editoriale per 'calciomercato.com', Sandro Sabatini, noto giornalista e volto di 'Mediaset', ha voluto commentare la recente conferenza stampa a Milanello di Zlatan Ibrahimovic. Questo il pensiero in merito alle dichiarazioni dello svedese sul nuovo allenatore rossonero, Paulo Fonseca.

"Milan, le belle parole di Ibrahimovic non nascondono i problemi di Fonseca. Su Zirkzee, Ibra è stato vago: sa come funziona il calciomercato. Le commissioni sono milioni che non vanno solo al “famigerato” procuratore. A proposito di mercato: la frase “Maignan, Theo e Leao restano” fa sorridere i tifosi e ammorbidisce la diffidenza che accompagna l’ingaggio di Fonseca, scelto, sempre parola di Ibra, per il suo “gioco dominante e offensivo”. Belle parole, ma sinceramente non sembrava il gioco il problema di Pioli. Il problema dell’anno scorso sono stati infortuni e fase difensiva. Per quest’ultima, aspettiamo almeno un paio di mesi, ma sugli infortuni l’allenatore portoghese ha nel curriculum le critiche romane. E gli rimproverarono anche la blanda preparazione atletica che - il primo anno - aveva fatto crollare la squadra nel ritorno. Poi c’erano anche i problemi di spogliatoio con Dzeko e Florenzi. Ma magari Fonseca avrà nel frattempo corretto tutto: staff, preparazione e gestione dei campioni. Anzi, non probabilmente. Sicuramente. Altrimenti il Milan non l’avrebbe scelto. Giusto? ".