Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / milan / Serie A
Miretti, Fagioli e non solo. Parla Agnelli: "Con la seconda squadra i costi per la Juve si riducono"TUTTOmercatoWEB.com
domenica 27 novembre 2022, 12:45Serie A
di Tommaso Bonan

Miretti, Fagioli e non solo. Parla Agnelli: "Con la seconda squadra i costi per la Juve si riducono"

"È importante essere qui. Come dire che non stiamo innovando ma copiando quello che gli altri fanno bene, in Spagna le seconde squadre ci sono da 60 anni. Si danno giocatori alle nazionali, diventano asset importanti per i club. Parliamo di Miretti e Fagioli, ma secondo me ha più senso parlare dei 7-8 giocatori stabilmente con la Nazionale Under 20". Così il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, nel corso dell'evento dal titolo "Le seconde squadre in Italia e in Europa, modello per il futuro?", organizzato dal club bianconero all'Allianz Stadium. "Il progetto seconde squadre lo volevamo dal 2010 - ha continuato Agnelli - . È servito un momento di discontinuità per darne vita, grande merito va dato a Costacurta: lui ha spinto per crearle".

"Guardate in cinquant'anni di storia quando giocatori sono andati in prima squadra: Bettega. Non è una onlus, non lo fa per le Nazionali. Il motivo per il quale parliamo di prestiti: l'Italia ha circa 450 prestiti, l'Inghilterra 150, le altre 20-30. Italia e Inghilterra sono i due paesi che non hanno le seconde squadre. Con le seconde - continua Agnelli - squadre i migliori si tengono. Noi partecipiamo alle assemblee di Lega Pro senza diritto di voto, pur pagando più degli altri. La seconda squadra può retrocedere, e se succede tutti i giocatori che fine fanno? Quando uno ha 50-60 giocatori in prestito sostiene in parte i loro costi. La seconda squadra permettere di ridurre i costi della prima squadra. Perché i casi Miretti e Fagioli, ad esempio permettono di risparmiare".

Qui le dichiarazioni integrali di Andrea Agnelli