Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / Serie A
Gravina e la riforma: "Dobbiamo mettere in sicurezza il nostro calcio per renderlo più attrattivo"TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
martedì 21 marzo 2023, 11:38Serie A
di Tommaso Bonan

Gravina e la riforma: "Dobbiamo mettere in sicurezza il nostro calcio per renderlo più attrattivo"

"La cura per il calcio italiano? Passa per il riequilibrio del rapporto tra fatturato e costo del lavoro allargato, non è possibile pensare di spendere più di quanto si incassa". Così il numero uno della FIGC, Gabriele Gravina, nella lunga intervista a Il Mattino: "Senza mettere sotto controllo i costi, anche l'auspicabile aumento dei ricavi diventa sterile e non risolutivo".

La Serie A a 16 squadre è una risposta? Nel senso, il format può essere un medicinale? "L'aritmetica dei format non mi ha mai appassionato, ma i calendari sempre più intasati e una migliore valorizzazione del brand impongono una riflessione approfondita, che non si può più rinviare.

Sto promuovendo una riforma del calcio italiano nel suo complesso: bisogna cambiare cultura, comprese le regole condivise dello stare insieme, partendo dai rapporti tra le Leghe, inserendo finalmente la logica della filiera, e finendo con una diversa gestione economico-finanziaria dei club. Dobbiamo mettere in sicurezza il nostro calcio per renderlo più attrattivo".