Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / milan / Serie A
Milan, Cardinale al Financial Times: "Era importante conquistare Maldini. Voglio lo stadio"TUTTOmercatoWEB.com
sabato 11 giugno 2022, 11:38Serie A
di Lorenzo Di Benedetto

Milan, Cardinale al Financial Times: "Era importante conquistare Maldini. Voglio lo stadio"

Spazio al Milan sulle pagine del Financial Times, relativamente al passaggio di proprietà che sta avvenendo dal fondo Elliott della famiglia Singer a RedBird di Gerry Cardinale. Il nuovo proprietario rossonero è stato ospite di Paolo Maldini nel suo ultimo viaggio a Milano che ha sancito il signing tra le due società: il direttore dell'area tecnica è importante per Cardinale così come lo è il progetto dello stadio.

Maldini rassicurato.
Adesso l'obiettivo è quello di rinnovare il contratto dello stesso Maldini e il neo proprietario del Milan ha commentato le ore trascorse con il direttore tecnico: "Per me era molto importante conquistare Maldini. Alla fine abbiamo trascorso tre ore e mezza insieme... è stato fantastico". Maldini dunque è stato rassicurato già da tempo sul suo ruolo e rimane al centro del progetto rossonero. Cardinale ha speso qualche parola anche sulla trattativa con Elliott e su come si è venuta a creare la struttura finanziaria: "Questo ci ha permesso di muoverci in un attimo, di concludere un affare e di consentire loro [Elliott, ndr] di continuare a partecipare nel modo che preferiscono".

Obiettivo stadio.
Il primo grande passo per tornare a competere con le big europee del calcio, dopo essere tornati sul tetto d'Italia, è la costruzione del nuovo stadio. Sempre al Financial Times Cardinale ha commentato: "Un marchio di questa portata, come l'AC Milan, dovrebbe avere un'infrastruttura che sia indicativa della sua bravura calcistica e del suo potenziale globale. Abbiamo fatto molta esperienza con i progetti di stadi negli Stati Uniti. Milano e l'Italia meritano uno stadio di livello mondiale che ospiti il meglio dello sport e dell'intrattenimento su scala globale".