Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / napoli / Le Interviste
Cesarano: "ADL preoccupato, troppe cose non vanno. Sull'esonero di Gattuso..."
sabato 06 marzo 2021 17:15Le Interviste
di Redazione Tutto Napoli.net
per Tuttonapoli.net

Cesarano: "ADL preoccupato, troppe cose non vanno. Sull'esonero di Gattuso..."

In diretta a Punto Nuovo Sport Show, trasmissione in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Rino Cesarano, giornalista

In diretta a Punto Nuovo Sport Show, trasmissione in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Rino Cesarano, giornalista: “Bakayoko? Effettivamente sta rendendo poco. Chi lo conosceva, evidentemente si è sbagliato. È venuto meno sul piano fisico. Ha dato davvero poco. Gattuso ha impiegato spesso Demme e poi si è fermato anche lui. A quel punto Gattuso non sapeva chi mettere: non poteva essere né Fabian Ruiz, né Lobotka. Credevano che Lobotka potesse essere importante, che è costato una cifra. Le furie del presidente penso siano rivolte ad affari di questo tipo, che ha reso poco. Loro devono tenere le critiche, non devono reagire in maniera stizzosa. Le critiche ci sono tutte, quando fatte in buona fede. Cambio allenatore? C’è un crocevia importante con il Bologna. La distanza con le altre non è abissale. Stato d’animo presidenziale? Credo sarebbe la mossa della disperazione. Non è che ti assicuri un allenatore pronto per il prossimo campionato. Se non fai risultato con il Bologna hai tre trasferte micidiali. Che fai!? Le affronti con un nuovo allenatore. Credo sia molto preoccupato il presidente. Ci sono troppe cose che non vanno. Ci sono situazioni che non convincono nemmeno il presidente. Cosa avrebbe dovuto fare?! Manca il sostegno all’area tecnica dopo Verona? Dopo la sconfitta di Verona, dove l’allenatore dice che in campo non ha fatto le cose che avevano provato in settimana, il presidente o caccia l’allenatore o dice all’allenatore che non è contento. Credo fosse una manovra per motivare l’allenatore, che ha reagito male. L’allenatore invece di reagire sul campo, ha reagito con interviste fuori luogo. Ha prodotto un effetto negativo la mossa del presidente. Non voleva destabilizzare, ma dare una scossa per far capire che il club non era soddisfatto. Mi sembra che abbiano reagito solo 3-4 giocatori. A questo punto mettersi nei panni del presidente diventa difficile”.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000