Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / napoli / Notizie
Napoli e calciomercato: i trasferimenti più importanti da e per il clubTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
giovedì 30 giugno 2022, 06:45Notizie
di . Redazione
per Tuttonapoli.net

Napoli e calciomercato: i trasferimenti più importanti da e per il club

Quella del Napoli è la storia di un club di primissimo piano fra quelli italiani: tra le fila della squadra hanno militato negli anni figure di spicco del calcio nazionale e internazionale come Zola, Cannavaro, Altafini e ovviamente Maradona, amato al punto che negli scorsi anni gli è stato intitolato l’ex San Paolo, lo storico stadio cittadino. Tra i tanti nomi che hanno vestito la casacca azzurra è inevitabile cercare di porre una gerarchia, e in questo senso può essere interessante vedere quali siano stati, in entrata e in uscita, i movimenti più importanti nella storia della squadra.

L’acquisto più costoso della storia nel Napoli è stato registrato giusto due stagioni fa: nella sessione estiva di calciomercato che ha preceduto la stagione 2020/21, infatti, ha scelto la maglia azzurra Victor Osimhen. L’attaccante nigeriano classe 1998 si è trasferito dal Lille, a cui è stata versata la cifra record di 75 milioni di euro che l’ha reso primatista in questa particolare classifica. In ragione dei numeri registrati, che parlano di 62 presenze con 28 reti in tutte le competizioni, si è innegabilmente trattato di un buon investimento. Il nigeriano ha scalzato il primato precedentemente detenuto da Hirving Lozano, che è stato tale per appena un anno: l’attaccante messicano classe 1995 è infatti arrivato a Napoli nell’estate del 2019 provenendo dal PSV Eindhoven, per un costo dell’operazione di 45 milioni di euro. Da allora, complice anche una serie di infortuni che ne hanno compromesso la continuità di prestazioni, il messicano ha totalizzato in maglia azzurra 114 presenze e 26 reti: ci si aspetta di vederlo al centro della scena durante il prossimo appuntamento internazionale, i Mondiali di Qatar del prossimo novembre già da adesso protagonisti nei più importanti blog sportivi, dove sarà uno dei giocatori più rappresentativi della sua squadra e, considerando come Osimhen e la sua Nigeria non si siano qualificati, uno dei calciatori più attesi del Napoli. Prima di Lozano, il trasferimento più oneroso vedeva protagonista un centravanti che ha segnato il recente passato della Serie A: Gonzalo Higuaín. Arrivato da Madrid, sponda Real, nell’estate del 2013, l’argentino classe 1987 è costato 39 milioni di euro, chiudendo a oggi il podio degli arrivi più costosi. In maglia azzurra, comunque, il Pipita ha scritto pagine importanti tanto per il Napoli quanto per la sua carriera: ha segnato 91 reti in 146 presenze in tutte le competizioni, aggiudicandosi anche il record di reti in una stagione di serie A con 36 realizzazioni nel corso della stagione 2015/16.

Lo stesso Gonzalo Higuaín, tra l’altro, è anche primatista nel podio complementare: figura infatti al primo posto nella lista dei trasferimenti più remunerativi per il Napoli, avendo fatto incassare al club partenopeo 90 milioni di euro in occasione della sua cessione alla Juventus, avvenuto prima dell’inizio della stagione 2016/17. Il picco della sua carriera italiana, in ogni caso, è rimasto quello legato al suo periodo passato in maglia azzurra, non essendo più stato capace di ripetere exploit paragonabili. Al secondo posto figura invece Edinson Cavani, che guidava questa classifica dall’estate 2013 quando, in concomitanza all’arrivo di Higuaín, venne ceduto ai francesi del Paris Saint-Germain per la cifra di 64 milioni di euro. Il calciatore uruguagio, classe 1987, era arrivato da Palermo nel 2010, e si era distinto come uno dei migliori esponenti della rosa partenopea registrando, in tre stagioni, un totale di 104 reti in 138 presenze. Più recente invece il movimento che occupa il terzo posto al quale figura l’italo brasiliano classe 1991 Jorginho, protagonista della vittoria italiana agli ultimi Europei e ultimo rappresentante dei tanti oriundi che hanno vestito la maglia della Nazionale. Arrivato da Verona a Napoli nel corso della stagione 2013/14, nel 2018 ha seguito il precedente allenatore partenopeo Maurizio Sarri a Londra, sponda Chelsea, squadra della quale è attualmente capitano. Il suo trasferimento ha portato nelle casse del Napoli 57 milioni di euro, completando quindi il podio dei trasferimenti più remunerativi per il club.