Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / napoli / Le Interviste
Schillaci: "Napoli fantastico, può vincere la Champions. Ecco il punto di forza"TUTTO mercato WEB
venerdì 24 marzo 2023, 23:10Le Interviste
di Antonio Noto
per Tuttonapoli.net

Schillaci: "Napoli fantastico, può vincere la Champions. Ecco il punto di forza"

Da ex attaccante cosa pensi di Osimhen? "E' pazzesco. Fortissimo. Da solo riesce ad impensierire tutta la linea difensiva avversaria".

Totò Schillaci, ex attaccante della Juventus e della Nazionale, ha parlato in esclusiva ai microfoni di Sportitalia.

Cosa mi dici del Napoli primo in classifica? "Il Napoli è una squadra fantastica. Mi piace tantissimo da vedere e vincerà lo scudetto meritatamente. Ha un organico fortissimo e il punto di forza da qui alla fine della stagione sarà proprio questo: una rosa molto lunga e forte. Spero possa andre anche in Champions fino in fondo. Per me può anche vincerla".

Su Spalletti: "Sta facendo un lavoro fantastico. Vincere un campionato non è mai facile, vincerlo al sud e a Napoli specialmente, ancora meno. Ha costruito insieme alla società un giocattolo perfetto e merita tutto quello che sta raccogliendo".

Da ex attaccante cosa pensi di Osimhen? "E' pazzesco. Fortissimo. Da solo riesce ad impensierire tutta la linea difensiva avversaria. Poi è un lottatore, un guerriero che non molla nemmeno un pallone e soprattutto un attaccante che segna valanghe di gol. Lui o Haaland? Non lo so. Sono due attaccanti fantastici che giocano in campionati diversi. Mi piacerebbe vedere il norvegese in Serie A. Per un attaccante il nostro campionato è più difficile".

E Kvara? "Incredibile! Ma da dove lo hanno preso? (Ride) Sta facendo una stagione fantastica e ad ogni partita sorprende sempre di più. E' riuscito subito ad ambientarsi nel nostro campionato ma soprattutto con l'ambiente Napoli, che adesso impazzisce giustamente per lui".

Cosa pensi di De Laurentiis che a Napoli è sempre stato conteso? "I risultati stanno dando ragione a lui. Ha costruito una squadra fantastica, accontentando anche l'allenatore, senza spendre cifre folli. Questo è soprattutto uno Scudetto con programmazione. Vincere uno Scudetto e vincerlo così, a Napoli, ti assicuro che vale doppio".

E' più forte questo Napoli o quello di Maradona? "E' difficile paragonare squadre di epoche diverse. Si giocava in maniera e a ritmi completamente diversi. Quello che posso dire è che forse quello era il Napoli di Maradona, questo è un Napoli fortissimo nel collettivo".

Su Maradona: "Diego sarà sicuramente contento di questo successo del Napoli. Lui non verrà mai dimenticato da Napoli e dai napoletani nemmeno dopo questo Scudetto. Ricordo quando ero alla Juve, dopo una sconfitta contro di lui, c'è una foto che ci raffigura insieme dove mi sta consolando. Una persona fantastica".

Tra le inseguitrici del Napoli, l'Inter è quella che ha deluso di più? "Io personalmente pensavo che l'Inter fosse la squadra che potesse dare più filo da torcere al Napoli. Sicuramente non ha rispettato le attese. Simone Inzaghi? E' un allenatore molto giovane che ha molto ancora da migliorare, e allenare una squadra come l'Inter non è sicuramente facile".