Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / parma / Mercato
Che fare ora con Tutino? Tutte le possibilità per l'attaccante partenopeoTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 12 giugno 2024, 15:20Mercato
di Giuseppe Emanuele Frisone
per Parmalive.com

Che fare ora con Tutino? Tutte le possibilità per l'attaccante partenopeo

Le ultime notizie danno il Cosenza sempre più lontano dal riscatto di Gennaro Tutino - anche se i calabresi hanno il diritto di prelevare l'attaccante fino alla giornata di sabato -, che così tornerebbe al Parma. Ma quale potrebbe essere a questo punto il futuro dell'attaccante cresciuto nel settore giovanile del Napoli?

CESSIONE IN SERIE A: EMPOLI E GENOA SU DI LUI: l'opzione che in questo momento sembra più facilmente percorribile è una cessione dell'attaccante in Serie A. Diverse squadre si sarebbero già mosse per lui, come il Genoa (che potrebbe renderlo l'erede di Gudmundsson) ma soprattutto l'Empoli, che in effetti sembra la società più interessata. Inoltre, c'è da considerare la ferrea volontà di Tutino di misurarsi con la Serie A, che in carriera ha solamente assaporato quando aveva militato nell'Hellas Verona. Il biglietto da visita dei 20 gol realizzati lo scorso anno con il Cosenza potrebbe permettergli di conquistare un ingaggio in massima serie, cosa che potrebbe fare felice anche il Parma, il quale potrebbe puntare a incassare più dei 2,5 milioni che i calabresi dovrebbero pagare per riscattare Tutino.

CESSIONE IN SERIE B: SI ERA PARLATO DI SALERNITANA: non ci sono però solo le sirene dalla Serie A per l'attaccante, che può far gol a parecchie formazioni di Serie B, in particolare quelle che puntano al salto di categoria. Tra queste non c'è il Palermo, dove Tutino ha giocato in prestito un anno e mezzo fa senza però lasciare tracce. Il suo profilo potrebbe invece interessare a squadre come la Cremonese - che probabilmente rinnoverà il proprio parco offensivo - e soprattutto la Salernitana, che Tutino ha già trascinato alla promozione in Serie A con una stagione che gli valse poi l'ingaggio dal Parma. Un suo ritorno in granata sarebbe dunque un cerchio che si chiude. Possibili ostacoli: in primis, la già menzionata volontà di Tutino di misurarsi con la Serie A; in secondo luogo, il Parma preferirebbe cederlo in A per incassare qualcosa in più. Inoltre la Salernitana ora è alle prese con la possibile svolta societaria, che potrebbe ritardare le decisioni sul mercato.

PERMANENZA A PARMA: MOLTO DIFFICILE: infine, non si può escludere a priori una clamorosa permanenza di Gennaro Tutino al Parma. Quest'ipotesi, tuttavia, ad oggi sembra la più complessa da attuare. Nel suo anno e mezzo in gialloblu l'attaccante non ha brillato, senza riuscire a trovare una giusta collocazione tattica che gli permettesse di esprimersi al meglio, tanto con Maresca, quanto con Iachini e successivamente con Pecchia in panchina. Difficile che il Parma possa cambiare idea in Serie A, perdipiù con la conferma di Pecchia. Va detto comunque che il Parma starebbe cercando una punta sul mercato: qualora questa non arrivasse, chissà che non possa riaprirsi una porta anche per Tutino. L'ipotesi, comunque, sembra difficilmente praticabile per i motivi già esposti.