Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / perugia / News
Si celebra Tiago Casasola, il miglior giocatore del Perugia in questo inizio di stagione
giovedì 15 settembre 2022, 11:43News
di Redazione Perugia24.net
per Perugia24.net

Si celebra Tiago Casasola, il miglior giocatore del Perugia in questo inizio di stagione

Scrive Francesca Mencacci su La Nazione che c’è un giocatore che, dati alla mano, ha tenuto un ritmo sopra la media e collezionato numeri incredibili in queste cinque partite. Si tratta di Tiago Casasola, al quale manca solo un successo contro i rossoverdi. Tradizione (poco favorevole) a parte, l’esterno voluto fortemente da Fabrizio Castori sta crescendo gara dopo gara con la chiara intenzione di mantere le attese. L’esterno biancorosso è l’unico, insieme a Gori, ad aver giocato 450 minuti, tutte le cinque partite, dal primo all’ultimo minuto. Nell’ultima sfida soprattutto è stato protagonista, insieme al collega di fascia sinistra, di una prestazione importante, condita da un’infinità di cross. Compreso quello giusto per Strizzolo. I numeri non mentono, sono ben 27 i cross partiti dai piedi dell’esterno biancorosso, nessuno come lui tra i grifoni, che diventano 37 se si inseriscono anche i dieci in occasione del match di Coppa Italia con il Cagliari, mentre sono 9 sia con l’Ascoli che con il Bari (come riporta fbref.com). Al secondo posto c’è Vulic con 20, al terzo Dell’Orco con 11. Ben cinque le conclusioni, con due volte nello specchio, alla voce «contrasti vinti» balza ancora al primo posto con nove interventi, al secondo posto ci sono Luperini e Santoro con cinque. Un giocatore che non si tira mai indietro, sempre nel vivo del gioco e per questo non sempre perfetto. Ma Castori sapeva quello che chiedeva, Casasola è una garanzia di rendimento e anche di rifornimento per i compagni. Ora all’esterno, che più che al tango è legato al rock argentino – come raccontato sul match day del Grifo – manca solo la sua prima vittoria contro la Ternana: nei cinque precedenti, due sconfitte e tre pareggi. Un anno fa, infatti, con la Cremonese vittoriosa lui era in panchina.