Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / perugia / News
Il Genoa è una corazzata con 23 punti conquistati e il terzo posto in classifica
sabato 26 novembre 2022, 16:30News
di Redazione Perugia24.net
per Perugia24.net

Il Genoa è una corazzata con 23 punti conquistati e il terzo posto in classifica

Scrive La Nazione che con 23 punti conquistati, il terzo posto in graduatoria, il Genoa occupa il terzo posto in classifica, alle spalle del Frosinone e del Bari, con Parma e Ternana che incalzano alle spalle con 22 punti. A frenare gli entusiasmi è il rendimento delle ultime tre gare, anche se la tifoseria non sembra essere stata contagiata dal malumore, visto che arriverà al Curi per invadere lo stadio di Pian di Massiano: sono infatti attesi circa 2000 tifosi rossobù. Nelle ultime tre sfide, il Genoa di Blessin ha rimediato la sconfitta in casa della Reggina e due pareggi interni con Brescia e Como. Ma a far traballare il tecnico, almeno così sembra, è il rendimento interno, perché fuori casa la squadra ligure ha un trend da prima della classe, con i suoi 15 punti. Anche la ripartizione delle reti racconta di un cammino esterno ben diverso da quello interno. Delle sedici reti realizzate, dieci sono quelle messe a segno lontano da Genova, mentre per quanto riguarda i gol subiti c’è da dire che sono più quelle subite in trasferta, sei fuori, cinque in casa. In vista del match di domani al «Curi» il tecnico, «invitato» dalle critiche che gli sono piovute addosso potrebbe cambiare modulo e affiancare un attaccante a Coda, abbandonare il 4-2-3-1 per un 4-3-1-2. Ma il nodo è: a chi la maglia in attacco? Una soluzione potrebbe essere Puscas, ma il rumeno ha lavorato poco con la squadra avendo giocato con la Nazionale. La seconda potrebbe essere Yalcin, che si è fatto notare a suon di gol contro la Sanremese. Però Blessin ha ancora qualche dubbio, ma contro il Perugia non può sbagliare: pare ci sia in gioco il suo futuro sulla panchina. In questa sosta, inoltre, il tecnico tedesco ha lavorato sulla tattica e sulla preparazione fisica e in questo senso sarà un Genoa diverso come modulo e come interpreti. C’è da fare i conti con lo stop di Badelj che dovrà essere valutato in queste ore, ma arrivano buone notizie per Ilsanker e Sturaro di fatto arruolabili. L’austriaco potrebbe partire titolare in difesa, dove sulle fasce di sicuro ci saranno Hefti e Sabelli visto che Czyborra è fuori.