Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / perugia / Serie B
Perugia, Sgarbi: "Pochi gol? Non è colpa solo degli attaccanti. Noi contribuiamo poco"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 8 dicembre 2022, 23:04Serie B
di Tommaso Maschio

Perugia, Sgarbi: "Pochi gol? Non è colpa solo degli attaccanti. Noi contribuiamo poco"

Il Perugia continua a faticare in attacco, peggior reparto della Serie B, e anche questo pomeriggio non è andato oltre lo 0-0 contro la SPAL nello scontro salvezza. Ai microfoni di Umbria tv il difensore Filippo Sgarbi ha analizzato così il problema realizzativo: “Siamo partiti quest’anno con tante difficoltà e problemi in tutti le parti del campo. Il mister ci ha sempre detto che il primo obiettivo era sistemare la difesa e pian piano ci stiamo riuscendo e adesso sistemeremo anche l’aspetto offensivo. Creiamo ma non finalizziamo, anche noi difensori contribuiamo poco, al momento, sulle palle inattive. La colpa è di tutti, non solo degli attaccanti. - continua Sgarbi – Qualcosa di positivo oggi c’è stato, siamo stati compatti e aggressivi lasciando poco spazio alla SPAL, ma potevamo sfruttare di più alcune ripartenze. Il momento non è facile, cerchiamo più le giocate sicure che quelle rischiose, ma stiamo cercando di acquisire fiducia per fare al meglio le cose. Cagliari? Domenica sfideremo una squadra in difficoltà e che sentirà la pressione e avrà un po’ di ansia, come noi. Ma il Cagliari è forte e giocherà nel proprio campo. Bisognerà andare ancora più forte di oggi”.