Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / roma / Serie A
Svilar per Mourinho non poteva essere nemmeno il vice Rui Patricio. Fu trattato LlorisTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 23 febbraio 2024, 10:38Serie A
di Raimondo De Magistris

Svilar per Mourinho non poteva essere nemmeno il vice Rui Patricio. Fu trattato Lloris

Mile Svilar è stato il grande protagonista della serata vissuta ieri dalla Roma allo stadio Olimpico. La squadra giallorossa ha superato il turno play-off di Europa League grazie alle sue parate nei decisivi rigori che hanno estromesso il Feyenoord dalla competizione. "Incredibile, non ho parole. Ho lavorato tutta la vita per questo momento. Ogni volta che entro qua, sembra più speciale", ha dichiarato ieri il portiere serbo dopo la partita.

Svilar fu ingaggiato nell'estate 2022 dopo la scadenza del contratto col Benfica per ricoprire il ruolo di numero dodici ma la scorsa estate, un anno dopo, José Mourinho nutriva dei dubbi anche sulla possibilità di fargli ricoprire il ruolo di vice. Non a caso la scorsa estate la Roma trattò con diversi portieri da affiancare a Rui Patricio: tra questi anche Hugo Lloris, che fu molto vicino alla Lazio ma che alla fine restò al Tottenham salvo poi trasferirsi in MLS, più precisamente al Los Angeles FC, qualche mese dopo.


La Roma la scorsa estate non affondò il colpo per Lloris solo perché fu posto il veto della proprietà che decise di non cambiare i due portieri: Rui Patricio titolare, Svilar vice. Gerarchie ribaltate con l'arrivo di Daniele De Rossi: quella di ieri è stata la sua terza gara consecutiva da titolare.