Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / roma / Interviste
Julio Sergio: "Svilar farà ancora meglio il prossimo anno"TUTTO mercato WEB
© foto di Alberto Fornasari
sabato 25 maggio 2024, 01:00Interviste
di Redazione VG
per Vocegiallorossa.it

Julio Sergio: "Svilar farà ancora meglio il prossimo anno"

Julio Sergio, ex portiere della Roma, è stato intervistato da Bar Forza Lupi in TV, trasmissione in onda su T9 ch. 17 del digitale terrestre. Ecco uno stralcio delle sue parole:

Sei tornato a Trigoria, che sensazioni hai avuto?
“Molto positive, in particolare ho visto che Svilar ha fatto molto bene. De Rossi ha condotto l’ambiente in maniera spettacolare, penso che possiamo finire molto bene il campionato e ripartire al meglio il prossimo anno”.

La Champions può fare la differenza?
“Sì, soprattutto per le prospettive dei giocatori che potresti acquistare”.

Ghisolfi?
“Non ho ancora parlato con lui, sono contento perché mi sembra una persona preparata. Tornerò a Roma all’inizio di luglio, sicuramente parlerò con lui e con Lina Souloukou, sono persone che hanno la capacità di fare una squadra molto forte”.

De Rossi ha chiesto giocatori di gamba.
“La Roma ha delle persone esperte, se posso dare il mio contributo, mi fare molto piacere. La Roma mi ha dato molto, se posso aiutarli in qualche modo per me è solo un piacere”.

Svilar?
“Un errore può capitare, se dobbiamo analizzare quello che ha fatto posso dire che ha fatto molto bene, è un portiere affidabile. Ha una bella fisicità, è un portiere che sbaglia pochissimo e questo è importante, è stato decisivo tante volte, è un portiere giovane e ha tanti margini di miglioramenti. Non dimentichiamo che il campionato italiano è molto difficile e il portiere ha tante responsabilità, il prossimo anno farà ancora meglio e speriamo che possa confermare il livello che ha dimostrato”.

Chi è stato Ranieri per te?
“Mi ha fatto vivere i momenti più splendidi della mia carriera, avere la fiducia di un tecnico come lui è stato fantastico. La vittoria con il Leicester è stato il top, mi ha fatto piacere andare a Cagliari a trovarlo, mi ha fatto vedere un mondo diverso, è un professionista incredibile. Mi auguro che in questa nuova fase della sua vita abbia le stesse soddisfazioni avute nel calcio, lo aspetto in Brasile. Ha lasciato il segno nel mondo del calcio”.