HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » roma » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

Il Porto recrimina, il Liverpool vince facile: 2-0 ad Anfield

09.04.2019 22:52 di Andrea Losapio    articolo letto 11939 volte
Il Porto recrimina, il Liverpool vince facile: 2-0 ad Anfield
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Il Liverpool si conferma quasi inarrestabile in casa. Contro il Porto basta poco per andare in vantaggio e poi raddoppiare, con alcuine opportunità qui e lì che non vengono sfruttate, mentre i lusitani possono recriminare per un mancato rigore.

Al quinto minuto Anfield incomincia a esultare: Naby Keita riceve da Firmino e spara verso la porta, Oliver Torres devia imparabilmente per Casillas. L'uno a zero è servito, con outing positivo perché Firmino arriva davanti alla porta un'altra volta, ma non è preciso. Il Porto prova le ripartenze, soprattutto con Marega e Tiquinho Soares, ma la grande occasione arriva al ventunesimo, con Salah che davanti a Casillas si intenerisce e non trova la porta.

Più freddo è Roberto Firmino, dopo un'azione iniziata da Henderson e rifinita da Alexander Arnold: il più facile dei 2-0 per il brasiliano. Il Porto prova a reagire, Marega si fa ipnotizzare da Alisson dopo un contropiede veloce, poi chiede il rigore per fallo di mani (evidente) di Alexander Arnold, ritenuto involontario dall'arbitro dopo il check al Var. Permangono grossi dubbi.

Nella seconda frazione il canovaccio non cambia più di tanto, il Liverpool tiene il campo mentre il Porto spera di accorciare le distanze. Marega è decisamente il più pericoloso, ma è Mané a gonfiare la rete del Porto, in posizione di offside. Sempre l'africano tenta il tiro a giro da fuori che va largo. L'impressione è che i Reds vogliano gestire il vantaggio, affondando quando serve ma senza l'ossessione della terza rete.

Finisce così, con un mancato rosso a Salah nel finale (per un piede a martello) e l'ipoteca, per il Liverpool, del passaggio alla semifinale contro la vincente fra Barcellona e Manchester United.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Roma

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510