HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » roma » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Juve immobile sul mercato: è la decisione corretta?
  Si, questa squadra non ha bisogno di rinforzi adesso
  No, alla Juventus sarebbe servito un altro terzino
  No, bisognava portare subito Kulusevski a Torino
  No, il club forzi la mano per lo scambio Rakitic-Bernardeschi

Roma, il Wolfsberger serva da lezione e quanti rischi nell’urna di Nyon

13.12.2019 09:15 di Dario Marchetti    articolo letto 2738 volte
Roma, il Wolfsberger serva da lezione e quanti rischi nell’urna di Nyon
© foto di www.imagephotoagency.it
La Roma passa il girone d’Europa League, ma non senza qualche rimpianto. Lo fa da seconda del gruppo J e questo complica i piani in fase di sorteggio lunedì prossimo a Nyon. Il riassunto migliore del percorso europeo fin qui disputato dai giallorossi è dato dai numeri che vedono la squadra di Fonseca vincere le due gare contro il Basaksehir (primo) e pareggiare contro il Wolfsberger (ultimo classificato). Dati che mettono in luce un problema di atteggiamento e non certo di gioco. Lo conferma anche Perotti nel post partita: “Abbiamo sottovalutato i nostri avversari, ci dovrà servire da lezione per il futuro”. Già, perché negli ultimi minuti della gara se fosse arrivato un gol degli austriaci, la Roma si sarebbe addirittura trovata fuori.
RISCHI - Ora ai sedicesimi le possibilità di trovare squadre di livello pari o superiore ai giallorossi sono più concrete. Lunedì alle 13 a Nyon ci sarà il sorteggio e la Roma ci arriva dalla seconda fascia. Potrà dunque incontrare le migliori terze scese dalla Champions e le prime dei gironi di Europa League (fatta eccezione del Basaksehir e dell’Inter). I rischi sono tanti: dal Siviglia di Monchi all’Arsenal, passando per il Porto, il Manchester United e il Benfica. Qualche squadra più morbida c’è come il Malmo, il Lask o l’Espanyol, ma questo non fa stare più tranquillo Fonseca, visibilmente arrabbiato e deluso nel post gara per la prestazione sottotono dei suoi. “Con questo atteggiamento non si può pensare di vincere una competizione” ha detto a Sky Sport. L’appuntamento dunque è all’Olimpico il 20 febbraio perché le squadre in seconda fascia avranno la prima gara in casa e la seconda (27 febbraio) in trasferta. Servirà però un cambio di mentalità, dimostrando di aver imparato la lezione.

PRIMA FASCIA (IN GRASSETTO LE SQUADRE CHE NON POTRÀ INCONTRARE LA ROMA): Siviglia, Malmo, Basilea, LASK, Celtic, Arsenal, Porto, Espanyol, Gent, Istanbul Basaksehir, Braga, Manchester United, Ajax, Inter, Salisburgo, Benfica.

SECONDA FASCIA: APOEL, Copenaghen, Getafe, Sporting Lisbona, Cluj, Eintracht Francoforte, Rangers, Ludogorets, Wolfsburg, ROMA, Wolverhampton, AZ Alkmaar, Brugge, Olympiakos, Shakhtar Donetsk, Bayer Leverkusen.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Roma

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510