Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / salernitana / News
Dia al "Franchi" tra passato e possibile futuro. Ma ora c'è da salvare la Salernitana
mercoledì 29 novembre 2023, 00:00News
di Armando Iannece
per Tuttosalernitana.com

Dia al "Franchi" tra passato e possibile futuro. Ma ora c'è da salvare la Salernitana

Prosegue spedito il recupero di Dia in vista del match di domenica contro la Fiorentina. Il calciatore senegalese sta recuperando dall'infortunio patito alla caviglia e potrebbe anche partire da titolare al Franchi, a discapito di uno dei trequartisti, Candreva o più probabilmente Kastanos. Ma fare a meno anche ad uno dei calciatori che ha deciso il match contro la Lazio non sarebbe una scelta da adottare a cuore aperto.

L'alternativa sarebbe quella di proporre una difesa a quattro, con due centrocampisti centrali, tre settopunte a sostegno di Ikwuemesi. Una sorta di 4-2-3-1, spregiudicato, certo, ma che potrebbe mettere in allarme una squadra come la Fiorentina, che ha dalla sua una spiccata qualità nel palleggio ma che in difesa lascia spesso e volentieri voragini, complice anche una fase mentalità spiccatamente offensiva. Idee, ragionamenti a cui Pippo Inzaghi sicuramente starà pensando. 

Ma torniamo a Dia, che molto probabilmente scenderà in campo contro quella che stava per essere la sua nuova squadra. La Fiorentina, infatti, era stata in estate la società che maggiormente si era avvicinata alla richiesta dei 24 milioni di euro previsti dalla clausola e richiesti dalla Salernitana. Patron Commisso ne aveva offerti 20 ed una contropartita tecnica (Sottil?) ma l'affare non andò in porto. Storie del passato che potrebbero anche tornare in auge, soprattutto nel prossimo mercato estivo, ma adesso l'attenzione di Dia è tutta concentrata sul contributo da offrire per aiutare la Salernitana a tirarsi fuori dall'ultimo posto in classifica e, chissà, farsi rimpiangere da quelli che sarebbero potuti essere i suoi nuovi tifosi.