Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / salernitana / News
Udinese-Salernitana, l'analisi del matchTUTTO mercato WEB
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com
domenica 3 marzo 2024, 13:00News
di Roberto Sarrocco
per Tuttosalernitana.com

Udinese-Salernitana, l'analisi del match

Punto inutile e possibile match-ball fallito: la Salernitana non sfrutta l'occasione contro un'Udinese in dieci per mezzora e porta a casa un solo punto che serve davvero a poco. 

LE FORMAZIONI

Cioffi sceglie Ferreira al posto di Kristensen squalificato, accanto a Giannetti e Perez: Ebosele e Kamara sugli esterni, Payero confermato con Lovric e Walace, dunque panchina pe Samardzic. In avanti Thauvin alle spalle dell'unica punta Lucca. Liverani risponde con Manolas-Pellegrino centrali difensivi davanti ad Ochoa, ed esterni i soliti Zanoli e Bradaric: centrocampo a tre con Maggiore che torna titolare con Basic e Coulibaly, mentre in avanti Tchaouna con Candreva a sostenere Weissman. Ancora panchina per Dia. 

LE STATISTICHE

Statistiche in equilibrio che confermano il risultato: possesso palla al 50% e linee di passaggio conseguite pressochè identiche, 326 a 318. Anche le conclusioni totali sono in equilibrio, 18 a 17, con una maggiore precisione dei padroni di casa (5 a 1). Molti più cross e dribbling per i friulani (21-9 e 18-5), che sono risultati anche più fallosi. 

LE SCELTE TATTICHE

PRIMO TEMPO. Difesa a quattro e Candreva in posizione di trequartista, con Tchaouna largo a destra libero di accentrarsi è la soluzione tattica scelta da Liverani, che paga nel primo tempo con la squadra pericolosa nelle ripartenze, corta e ben diretta in difesa da Manolas. Soffre poco e crolla solo nel finale per un gesto tecnico eccellente di Kamara. 

SECONDO TEMPO. Nella ripresa stesso approccio e stesso canovaccio in partenza, con i padroni di casa alla ricerca del gol e la Salernitana brava a chiudersi e ripartire. L'espulsione di Ebosele costringe Liverani a fare la partita, dimostrando che la squadra non è in grado di macinare gioco e ritmare le fasi di gara. Poche occasioni, palo di Tchaouna a parte e pari a fine partita che non accontenta nessuno. Ikwuemesi, lanciato nella mischia per dare maggiore peso, non riesce a farsi notare e rendersi pericolso. 

IN CONCLUSIONE. La Salernitana manca di cattiveria, e di fortuna, e non è stata in grado di osare quando era il momento. Fa discutere caso Dia-Ikwuemesi, ma soprattutto il mancato utilizzo di Kastanos che poteva, specie nel secondo tempo, dare vitalità alla fase offensiva.