Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / salernitana / News
Nicola fa l'impresa ma un pensiero anche a chi c'era prima ed ha lavorato in condizioni precarieTUTTOmercatoWEB.com
© foto di TuttoSalernitana.com
lunedì 23 maggio 2022, 15:00News
di Lorenzo Portanova
per Tuttosalernitana.com

Nicola fa l'impresa ma un pensiero anche a chi c'era prima ed ha lavorato in condizioni precarie

Davide Nicola compie un'impresa, l'ennesima della sua carriera da allenatore, salvando una squadra presa ultima in classifica e totalmente rivoluzionata nel mercato di gennaio. Ha costruito un gruppo, ha lavorato sodo, ha dato coraggio e idee che hanno portato la Salernitana a sorpassare in un mese Venezia, Genoa e Cagliari. Dei 31 punti totali, il tecnico piemontese ne ha collezionati 18 ma come detto, per la salvezza ce ne sono voluti altri 13, quelli conquistati in precedenza da Castori e Colantuono. Fabrizio Castori è l'allenatore che ha di fatto portato la squadra granata in Serie A con un'altra impresa storica. Si è ritrovato poi a preparare una Serie A in una situazione estremamente complicata ed ha ottenuto 4 punti (pareggio in rimonta e vittoria sul Genoa nello scontro diretto). Poi è arrivato Colantuono che ha dovuto lavorare forse in condizioni ancora peggiori, con la scadenza del 31 dicembre sempre più vicina, il Covid e i tanti infortuni. Il tecnico romano ha collezionato 9 punti (vittorie a Venezia e Verona, pareggi con Cagliari, Spezia e Genoa). Nicola poi ha fatto il miracolo, recuperando 9 punti (era a -8 quando è arrivato a Salerno alla vigilia di Salernitana-Milan). Walter Sabatini era stato profetico, dopo l'arrivo di Nicola disse che probabilmente i granata si sarebbero salvati per un punto e che quel punto poteva essere quello del tecnico romano conquistato a Genova prima dell'esonero.