Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / salernitana / News
Salernitana, i top e flop della sfida contro la RomaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 14 agosto 2022, 23:40News
di Nicola Cannoniero
per Tuttosalernitana.com

Salernitana, i top e flop della sfida contro la Roma

Ecco i top ed i flop della partita Salernitana – Roma, valevole come prima giornata del campionato di Serie A 2022/23

TOP

Pasquale Mazzocchi = dopo un inizio di partita difficile, il terzino destro granata, oggi adattato a sinistra, è pian piano cresciuto con l’avanzare dei minuti, entrando sempre di più nel gioco, e adattandosi sempre di più alla posizione in cui è stato schierato oggi. Si è reso pericoloso con la sua solita corsa e le sue solite spizzate che mettono in difficoltà coloro che devono marcarlo. Non DOVEVA essere assolutamente sostituito. Infatti con lui fuori, il ritmo dei granata che erano entrati bene in campo, dopo aver concluso il primo tempo in avanti, si è terribilmente abbassato;

Luigi Sepe = come nella partita col Parma, si è salvato ed ha salvato i granata da una possibile situazione tragica, che peccano ancora nel reparto difensivo;

FLOP

Dylan Bronn = inesistente. Così possiamo descrivere la prestazione del difensore tunisino arrivato da poco alla Salernitana. Ok che era la sua prima partita in Serie A e con la maglia granata, ok che in questa si è trovato subito a marcare due calciatori come Dybala e Zaniolo che se lo sono letteralmente mangiati, perciò “inesistente”; ma se questo è l’inizio, non oso immaginare il proseguo…;

Lassana Coulibaly = ha giocato in un ruolo non suo, ossia da playmaker al posto dell’infortunato Bohinen. Giustificato quindi, ma poco, perché non è mai entrato veramente in partita.