Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / sassuolo / Calciomercato Sassuolo
Calciomercato Sassuolo: Raspadori Napoli, non c'è fretta. Avanti a oltranza
giovedì 11 agosto 2022, 10:40Calciomercato Sassuolo
di Redazione SN
per Sassuolonews.net

Calciomercato Sassuolo: Raspadori Napoli, non c'è fretta. Avanti a oltranza

Sassuolo e Napoli parlano di Giacomo Raspadori. C'è una novità: la trattativa può andare avanti fino alla fine del calciomercato

La chiusura dell'affare Pinamonti non ha ammorbidito le richieste del Sassuolo per Raspadori ma l'attaccante classe 2000 farà spazio al centravanti ex Inter che oggi svolgerà le visite mediche con il Sassuolo. Prosegue la trattativa tra Sassuolo e Napoli e, come anticipato, si può chiudere attorno ai 35 milioni di euro, senza inserire la percentuale sulla futura rivendita, come nel caso di Scamacca al West Ham. C'è però una novità sulle tempistiche: De Laurentiis non ha nemmeno intenzione di lanciare ultimatum, il patron azzurro è disposto ad aspettare anche l'ultimo giorno di mercato, senza però spostarsi dalla valutazione fatta fino a questo momento.

SCELTI DA SASSUOLONEWS:

SN - Pinamonti è del Sassuolo: prestito con obbligo e senza clausole!

Dionisi: "Il Sassuolo si difenderà meglio. Il mio rinnovo può attendere"

Berardi e il post Modena: cosa rischia tra squalifica e ammenda, le ultime

Secondo La Gazzetta dello Sport, ieri il Napoli ha formalizzato un’interessante proposta al rialzo. Niente giocatori in cambio, ma una base di 28 milioni di euro più 5 di bonus, con 2 milioni di bonus legati alla qualificazione del Napoli in Champions (due volte nei prossimi cinque anni) e altri 3 milioni legati al rendimento dell’attaccante bolognese. Al lordo è una proposta da 33 milioni. Bene, ora il Sassuolo è disposto a chiudere la pratica se la società campana tocca almeno quota 30 milioni in parte fissa e aggiunge altri 5 milioni di bonus. Insomma, la differenza è davvero di 2 milioni. Possibile, a questo punto, che l’affare non vada in porto? La giornata odierna potrebbe essere decisiva, anche se dall’a.d. della società emiliana arriva la disponibilità ad aspettare ancora. E anche questo è un segnale di apertura, visto che cade l’ultimatum posto lunedì.

E poi il Sassuolo rinuncia anche al diritto sulla rivendita. A tal proposito va ricordato che la prima richiesta era di 40 milioni, poi limata a 35 milioni più 5 di incentivi e il 15% sulla rivendita, appunto. Certo, in un affare così rilevante gli intoppi sono dietro l’angolo. Ma è chiaro a tutti come le differenze siano state smussate a dovere. In questi frangenti Raspadori ha chiesto con convinzione di essere ceduto e il suo agente Tullio Tinti si è prodigato per agevolare il dialogo tra i club. Non va sottovalutato, infatti, come gli azzurri siano forti dell’accordo economico con la punta nel giro della Nazionale (un quinquennale da 2,5 milioni netti a stagione). E quest’asse sta portando i suoi frutti, a dimostrazione che Jack si è innamorato del progetto azzurro e spinge costantemente per lasciare il Sassuolo.