Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / sassuolo / News
Mulattieri-Moro-Alvarez-Russo: il Sassuolo ha l’attacco per la B già in casaTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 14 giugno 2024, 16:52News
di Antonio Parrotto
per Sassuolonews.net

Mulattieri-Moro-Alvarez-Russo: il Sassuolo ha l’attacco per la B già in casa

Il Sassuolo cerca un nuovo attaccante ma in rosa ha a disposizione Samuele Mulattieri, Luca Moro, Agustin Alvarez e il giovane Flavio Russo

Le voci di corridoio si rincorrono, è il calciomercato Sassuolo baby! In Serie B, forse ancor più che in Serie A, è necessario azzeccare l'allenatore ma anche e soprattutto il bomber. L'attaccante da 20 gol diventa importantissimo, fondamentale, per una squadra che vuole conquistare la promozione. Non mancano le eccezioni, come il Parma, dove Fabio Pecchia è riuscito ad amalgamare un grande collettivo ma dopo 2 anni di lavoro. Da Massimo Coda al finlandese Pohjanpalo, passando per Matteo Brunori recentemente accostato al Sassuolo, sono tanti i bomber di B che in carriera hanno fatto benissimo soprattutto nella serie cadetta.

Il Sassuolo in vista dell'anno prossimo ha deciso di puntare su Fabio Grosso, un allenatore che conosce bene la categoria e l'ha vinta un paio di stagioni fa alla guida del Frosinone. Il tecnico conosce le insidie e lo ha detto durante la conferenza stampa di presentazione: "Sono le sfide che ti fanno crescere. Siamo consapevoli delle tante difficoltà che derivano da un'annata difficile che ha affrontato questo club. Sappiamo le difficoltà che andremo ad affrontare, ci sono 4-5 squadre che vorranno protagoniste ma nasconde all'interno tante squadre che lo saranno. Il gap è meno ridotto rispetto alla Serie A e questo ti fa capire quanto i piccoli dettagli possano fare la differenza. Noi vogliamo costruire una squadra con obiettivi chiari e che sia in grado di andare dritti viso a viso con le difficoltà che non mancheranno mai, ma poterle affrontare e superare".

Detto delle porte girevoli con 7-8 portieri che sono in attesa di capire il loro destino, anche l'attacco è un reparto affollato come il traffico nell'ora punta di Milano o di Roma se preferite. C'è Andrea Pinamonti che è a tutti gli effetti e fino a prova contraria un giocatore della rosa neroverde. Il classe '99 non resterà perché ambisce ad altri palcoscenici e il Sassuolo punta a fare cassa dopo i 12 gol (11 più uno in Coppa) e spera di non perdere l'investimento (20 milioni, il più oneroso della storia). Dionisi e Ballardini hanno dovuto gestire anche Samuele Mulattieri che a questo punto si candida a un ruolo importante in vista dell'anno prossimo.

SCELTI DA SASSUOLONEWS:

Grosso: "Mi rivedo nelle caratteristiche del Sassuolo. Voglio creare un ambiente bello"

Ritiro Sassuolo 2024/25 a Ronzone, confermato: le date e le info

Fabio Grosso significa ambizione. Ora va riportato il Sassuolo al centro di tutto

"Spero possa restare" ha detto Fabio Grosso. Il giocatore ha mercato in A e in B e il Sassuolo dovrà decidere cosa farne dopo aver speso 6 milioni di euro per averlo dall'Inter. Lui, reduce dai 13 gol in B proprio con Grosso alla guida del Frosinone, potrebbe diventare il nuovo punto di riferimento neroverde senza dimenticare anche altri attaccanti che conoscono bene la categoria e sono in cerca di una chance come quel Luca Moro che è stato pagato 4 milioni di euro (investimento più oneroso in Serie C) e non ha ancora lasciato il segno come ci si attendeva. Anche lui è stato allenato da Grosso a Frosinone (e hanno anche lo stesso agente). Moro partiva titolare nelle gerarchie, poi è stato superato da Mulattieri e a volte i due hanno giocato insieme nel tridente. Si riproporrà lo stesso schema a Sassuolo?

La formazione emiliana ha in rosa anche Agustin Alvarez, che torna dal prestito alla Sampdoria. Altro investimento pesante e che sin qui non ha dato i suoi frutti quello dell'uruguagio, anche sfortunato a causa dell'infortunio al crociato. Un solo gol in neroverde, poi il prestito per 6 mesi alla Sampdoria dove ha potuto trovare più continuità segnando però una sola rete in 14 apparizioni. "Torno a Sassuolo, ho parlato col presidente" ha detto. Dunque, prendiamo per buone le sue parole: El Canario salvo sorprese farà parte del roster neroverde, anche perché bisogna proteggere l'investimento. Ci sarà anche Flavio Russo? Il giovane bomber ha fatto benissimo con il Sassuolo Primavera arrivando a segnare 24 gol in stagione e sarà valutato dall'allenatore e dalla dirigenza.

Quattro sono tanti perché con il 4-3-3 potrebbe giocarne uno solo ma Alvarez e Moro ad esempio potrebbero anche agire sul centro sinistra. Grosso pescherà da questo mazzo ma in questa fase della stagione non si possono escludere nuovi inserimenti. Stride però la spesa fatta dal Sassuolo in questi anni per gli attaccanti: 40 milioni di euro per Pinamonti, Alvarez, Mulattieri e Moro. La spesa sin qui non è valsa la resa.