Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / sassuolo / Non solo Sasol
Camolese: “Sassuolo-Milan, motivazioni e ambiente faranno la differenza”TUTTOmercatoWEB.com
sabato 21 maggio 2022, 20:19Non solo Sasol
di Redazione SN
per Sassuolonews.net

Camolese: “Sassuolo-Milan, motivazioni e ambiente faranno la differenza”

Le dichiarazioni dell'ex allenatore Giancarlo Camolese sulla prossima sfida tra Sassuolo e Milan. Le ultimissime notizie

Durante Stadio Aperto, trasmissione di TMW Radio condotta da Francesco Benvenuti, è intervenuto Giancarlo Camolese. L’ex allenatore tra le altre anche del Torino ha parlato della prossima sfida tra Sassuolo e Milan: "Io credo che il Milan non farà tanti calcoli. I rossoneri giocheranno ben consci del valore dell’avversario. Davanti il Sassuolo ha Scamacca, Raspadori e Berardi, giocatori che possono fare gol a qualsiasi squadra. Penso però che peseranno molto le motivazioni ed anche l’ambiente, che sarà tutto a favore del Milan seppur giochi fuori casa”.

LEGGI ANCHE: Pioli: "Il Sassuolo ti può sorprendere, non regalerà nulla. Milan primo con merito"

Arrivando all’appuntamento clou: come prepareranno Pioli e Simone Inzaghi le due sfide decisive?
"Intanto sono due squadre che hanno fatto molto bene, poi gli episodi fanno la differenza. Chi arriverà secondo sarà comunque da applaudire. Credo che in questo momento le squadre siano da lasciare andare: tutto quello che bisognava dire è stato detto, hanno lavorato insieme per nove mesi. I momenti della semina sono alle spalle, adesso è il momento della raccolta”.

I due tecnici si concentreranno quindi sul lavoro psicologico?
“Sì, anche se credo che, come detto prima, le due squadre saranno solo da “accompagnare” alle partite. Non c’è bisogno di ulteriori motivazioni, i calciatori sanno bene quanto si giocano”.

Si aspettava un Milan competitivo per lo Scudetto?
“In estate sono andati via giocatori importanti ma sono stati sostituiti a dovere. Quello che traspare da fuori è la compattezza del gruppo, squadra, tecnico, società e tifosi. Questo aiuta a raggiungere risultati incredibili. Anche all’Inter credo sia così, per questo non c’è niente da ridire alle due squadre”.