Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / serie b / Serie B
Lucarelli: "Lettera col presidente ci rafforza. Voglio portare la Ternana in Serie A"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
giovedì 19 maggio 2022, 17:04Serie B
di Tommaso Maschio

Lucarelli: "Lettera col presidente ci rafforza. Voglio portare la Ternana in Serie A"

Il tecnico della Ternana Cristiano Lucarelli ha parlato in conferenza stampa dopo la conferma sulla panchina anche per la prossima stagione soffermandosi sulla lettera d’intenti firmata con il presidente Bandecchi e delle reazioni suscitate: “La sensazione è che ci si sia soffermati sulla forma più che sulla sostanza. Questa lettera è una sottoscrizione di progettualità che è un bene visto che altrove ci sono tecnici che pagano per allenare. Una volta presa visione della lettera abbiamo sistemato alcune cose e voglio sottolineare che non ci sono obblighi, non c’è nulla che mi obblighi a fare qualcosa e non devo dare spiegazioni. Non è una lettera che mi sminuisce, anzi, rafforza la mia posizione e le ambizioni del presidente. C’è la voglia e la condivisione di fare qualcosa di importante, voglio portare la Ternana in Serie A anche se non so quanti anni ci vorranno. Il presidente ha detto che vuole la serie A l’anno prossimo? Alla fine ci siamo trovati su un obiettivo da coltivare. L’anno prossimo ci saranno 12 squadre a coltivare lo stesso sogno. - continua Lucarelli parlando poi dei moduli – Ci sono quelli che esaltano al meglio le nostre caratteristiche. Il 3-5-2 ci ha dato dei risultati, ma non è un modulo che si sposa con i nostri giocatori. Ripartiremo col 4-2-3-1, ma nessuno mi vieta di usare un altro modulo in caso di emergenza”.