Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / serie b / Serie B
Palermo, Corini: "Costruito tanto nel primo tempo, meritavamo di andare in vantaggio"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Mario Giglio/TuttoPalermo.net
giovedì 8 dicembre 2022, 23:04Serie B
di Lorenzo Carini

Palermo, Corini: "Costruito tanto nel primo tempo, meritavamo di andare in vantaggio"

Eugenio Corini, tecnico del Palermo, ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo il pareggio per 0-0 contro il Como: "Nel primo tempo abbiamo lavorato bene, costruito tanto e meritavamo di andare in vantaggio. Ad inizio ripresa, la squadra mi è sembrata stanca: il Como è stato pericoloso in alcune ripartenze, mentre noi siamo stati poco incisivi. Difesa a tre? Questa sera abbiamo sofferto alcune transizioni, ma così reggiamo meglio l'uno contro uno e siamo più equilibrati, anche se a volte abbiamo sbagliato la scelta. Il peso specifico della partita di Benevento ha lasciato qualche scoria nella ripresa, in cui hanno preso il sopravvento stanchezza mentale e fisica. Vido è un giocatore importante per la categoria; spesso abbiamo riempito bene l'area di rigore con tre, quattro o cinque giocatori".

E' preoccupato per la squadra che crea tanto ma non segna?
"La cosa più importante è creare i presupposti per fare gol: a volte si segna e ci si libera mentalmente, sono preoccupato il giusto. L'ambizione della squadra è chiara per tutti, ma siamo una neopromossa e dobbiamo porre le basi per diventare sempre più forti: il campionato è molto complicato, basta guardare la classifica per rendersene conto".