Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie b / Serie B
Lecco-Bari 1-0, le pagelle: Bene Crociata e Novakovich. Il Bari cade ancora una voltaTUTTO mercato WEB
domenica 3 dicembre 2023, 18:26Serie B
di Mattia Carletti

Lecco-Bari 1-0, le pagelle: Bene Crociata e Novakovich. Il Bari cade ancora una volta

Risultato finale: Lecco-Bari 1-0

LECCO
Saracco 6 – Ordinaria amministrazione per il portiere del Lecco. Pochi sono i tiri ricevuti e facili le parate da eseguire.

Lepore 6 – Nonostante un inizio non perfetto con due passaggi errati nei primi palloni, il terzino si è ripreso con il passare dei minuti trovando le giuste misure sia in fase difensiva che in quella di gestione. Dal 63’ Di Stefano 6,5 – Entrato benissimo in campo facendo diversi scatti e provocando scompiglio nella difesa avversaria

Celjak 6 - Ingenuo a farsi ammonire nei primi minuti. Gioca comunque una partita precisa e puntuale senza troppe sbavature.

Lemmens 6 – Buona la parte difensiva, chiude ogni spazio nelle ripartenze del Bari. In compenso è poco presente in quella offensiva

Caporale 6,5 – Un’altra buona prestazione. Dopo un primo tempo non chiamato particolarmente in causa, nel secondo diventa uno dei protagonisti con molte chiusure difensive e andando vicino anche al 2-0.

Ionita 6 – Più presente in fase offensiva che difensiva. Si fa trovare pronto per correre sulla fascia e i suoi cross rappresentano sempre un pericolo per la difesa del Bari

Degli Innocenti 5,5 – Anche lui come Celjak prende un’ammonizione ingenua. La sua è una partita di sacrificio dove prevale la parte di gestione piuttosto che quella offensiva. Dal 45’ Galli 6 – Entrato per sostituire Degli Innocenti dà le geometrie alla squadra e alza il ritmo dei blucelesti

Bianconi 6 – Sempre molto preciso e ordinato nelle chiusure difensive. Poco presente in fase offensiva ma riesce a dare sicurezza in difesa

Crociata 6,5 – Solo la traversa gli nega la gioia del gol. Nel primo tempo è stato l’uomo più pericoloso del match e non solo per la punizione calciata benissimo ma anche per dribbling e tiri dalla distanza

Novakovich 6,5 – Nonostante l’ammonizione evitabile, l’attaccante ha combattuto molto nei primi 45 minuti trovando anche la conclusione e facendo reparto da solo. Dal 78’ Eusepi s.v.

Buso 6,5 – Molto presente in fase offensiva si fa notare dai propri compagni e mette molti cross insidiosi. Inoltre, lui è l’autore del gol che porta alla vittoria la sua squadra. Dal 85’ Agostinelli s.v.

Emiliano Bonazzoli 6,5 – Da quando è arrivato sulla panchina del Lecco la squadra ha cambiato volto e anche questo pomeriggio ha dimostrato di non temere nessuno giocando faccia a faccia con il Bari e vincendo in casa.


BARI
Brenno 6 - Così come per Saracco, anche per lui è una partita che non ha richiesto molto sforzo. Nella prima frazione di gara pochissimi tiri indirizzati al suo specchio. Incolpevole nel gol subito.

Dorval 5,5 – Subisce spesso in fase difensiva, non riuscendo a contrastare le offensive degli avversari.

Di Cesare 6 – Ci ha provato fino all’ultimo minuto ad agguantare il pareggio. Come tutto il Bari non eccelle ma ci prova correndo tantissimo in ogni zona del campo.

Vicari 5,5 - Non dà sicurezze in difesa e non riesce ad arginare Novakovich che molto spesso prende posizione e gli nasconde il pallone

Ricci 6 - Sicuramente non la sua miglior prestazione, ma sicuramente è tra i più pericolosi della sua squadra sia con i suoi dribbling sia con le sue conclusioni da lontano.

Maita 5 – Poco presente durante la partita sia in fase offensiva che in quella difensiva. Si limita alla gestione della palla non trovando mai la giocata vincente. Dal 77’ Aramu s.v

Benali 5,5 – Non riesce a tirare fuori la qualità di cui la squadra ha bisogno. Molto timido durante l’arco della partita.

Acampora 6 – Anche lui come Di Cesare spende tantissimo, cercando di coprire anche più ruoli. Partita di sacrificio che però non porta al risultato sperato. Dal 86’ Edjouma s.v.

Sibilli 6,5 – Uno dei più presenti in ogni fase, sia quella offensiva che quella difensiva. Spende molte energie e corre in ogni parte del campo. Uno tra i più pericolosi, va vicino anche al pareggio nel finale.

Nasti 5,5 - Viene ammonito nella prima frazione di gara e non riesce a impattare molto sulla partita. I compagni lo cercano poco e non riesce a ricevere molti palloni. Dal 57’ Diaw 6 – Chiamato per cambiare il volto dell’attacco non riesce nel suo intento, vince comunque qualche duello e riesce a tenere il pallone alto.

Achik 5,5 – Quasi mai pericoloso, non trova il guizzo che può portare al gol la sua squadra. Quando gli capita la palla per il pareggio, inoltre, calcia male spedendola sopra la traversa. Dal 78’ Morachioli s.v.

Pasquale Marino 5 – Non riesce a dare forza alla sua squadra che per tutta la partita costruisce poco o nulla. Nessun errore grave, il più grave forse è l’atteggiamento dei suoi giocatori.