Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / serie c / Girone A
Pres Trento: "Playoff obiettivo minimo. Ora un difensore e un attaccante"TUTTOmercatoWEB.com
Mauro Giacca
domenica 14 agosto 2022, 18:00Girone A
di Valeria Debbia
per Tuttoc.com

Pres Trento: "Playoff obiettivo minimo. Ora un difensore e un attaccante"

Mauro Giacca, presidente del Trento, ha concesso una lunga intervista ai colleghi del Corriere del Trentino spiegando dove può arrivare la sua squadra quest’anno: "Vogliamo migliorare il risultato dello scorso anno. E questo significa che l’obiettivo minimo sono i playoff. Se poi li faremo da quarti, da sesti, da ottavi o da decimi questo non lo possiamo sapere. Ma abbiamo ottime intenzione e siamo determinati a fare il meglio possibile. Se sono soddisfatto del mercato? Sì, assolutamente. Abbiamo centrato tutti gli obiettivi che ci eravamo prefissati e non è ancora finita, perché ci servono almeno un altro difensore centrale e un attaccante, visto che probabilmente Barbuti partirà".

Il Trento è stato inserito nel raggruppamento settentrionale con una forte componente triveneta: "Ci sono tante grandi piazze, penso per esempio a Vicenza e a Padova, anche Trieste, ma anche Pordenone potrà dire la sua. Ci sono sette squadre del nostro territorio e sarà bello potersi confrontare. Abbiamo perso il Südtirol, ma è una perdita ottima nel senso che una squadra è salita di categoria, è tornato l’Arzignano e sono retrocesse Pordenone e Vicenza".

Chiusura dedicata allo slittamento dei campionati: "È chiaro che sia una situazione che danneggia il movimento. Le sentenze si rispettano, ma è chiaro che questi ritardi sono danni per le società. Campobasso e Teramo hanno deciso di agire nei diversi tribunali dopo che la Figc ha esaminato la loro documentazione e le ha escluse. Adesso aspettiamo la sentenza del Consiglio di Stato, anche se questa vicenda non è senza conseguenze. Crea problemi seri avendo fatto slittare la compilazione dei calendari. Confido nel presidente Ghirelli, che si è sempre comportato con correttezza e trasparenza, ha la mia la stima massima come sempre".