Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone C
FOCUS TC - Serie C, 6^ giornata: la Top 11 del Girone CTUTTOmercatoWEB.com
Nella foto Vivarini
martedì 4 ottobre 2022, 07:00Girone C
di Luca Esposito
per Tuttoc.com

FOCUS TC - Serie C, 6^ giornata: la Top 11 del Girone C

Altro giro, altro tentativo di fuga per le big del girone. Pur soffrendo, il Crotone piega la Juve Stabia e si aggiudica la classica partita sporca che, però, alla lunga può fare la differenza, mentre il Catanzaro passeggia sulla Turris e segna altre 4 reti. Si ferma invece il Pescara, raggiunto sul 2-2 dal sorprendente Monterosi di Menichini. In bassa classifica tentano di risorgere Taranto e Messina, due vittorie di misura che rasserenano ambienti che sembravano infuocati. Ecco la Top 11 di TuttoC.com per la sesta giornata di campionato, schierata col 3-4-3.

PORTIERE

Gianmarco Vannucchi (Taranto): paradossalmente il rigore parato è l'intervento meno complesso dei tre che salvano la porta e regalano il derby ai rossoblu. Nella prima frazione, aiutato anche dalla traversa, è semplicemente prodigioso.

DIFENSORI

Manuel Ricciardi (Avellino): è vero che Russo ruba la scena con il suo eurogol, ma tanti meriti anche per il suo cross perfetto, da grande giocatore.

Luca Calapai (Crotone): la Juve Stabia pressa alto e crea più del previsto, ci vuole una prova autorevole dell'intera retroguardia per reggere all'urto e per creare i presupposti per una vittoria soffertissima. Non sbaglia praticamente nulla.

Matteo Gilli (Gelbison): sceglie bene il tempo e colpisce il pallone in scivolata senza dare il tempo al portiere avversario di abbozzare un intervento alla disperata. Regala la prima storica vittoria esterna tra i professionisti ai campani.

CENTROCAMPISTI

Marco Piccinni (Monopoli): la difesa del Picerno la combina grossa, lui è lesto ad approfittarne e a chiudere la rocambolesca azione con uno "scavetto" da applausi.

Alessandro Di Paolantonio (Monterosi): un calcio di punizione da fenomeno consente ai ragazzi terribili di Menichini di creare i presupposti per l'ennesima impresa di un biennio sin qui da incorniciare.

Dimitrios Sounas (Catanzaro): con un tiro di controbalzo pesca il jolly del 2-0 e mette la strada in discesa sul sempre difficile campo della Turris. Presente in quasi tutte le azioni da gol.

Lorenzo Carissoni (Latina): partecipa alla festa e infierisce su una Viterbese in caduta libera segnando la rete del 3-0 con un tiro dalla distanza di rara bellezza e precisione.

ATTACCANTI

Raffaele Russo (Avellino): è il gol più bello della giornata, per distacco. Una rovesciata perfetta per coordinazione, potenza e precisione. Capolavoro.

Guido Gomez (Crotone): un tiro potentissimo decide una partita che era diventata spigolosa a 15 minuti dalla fine. Del resto i grandi calciatori determinano proprio in queste gare sporche, apparentemente destinate allo 0-0.

Cosimo Patierno (Francavilla): approfitta del piazzamento ballerino della difesa andriese su un corner a favore per spingere il pallone in porta da pochi passi. Davvero un rapace dell'area di rigore.

ALLENATORE

Vincenzo Vivarini (Catanzaro): è "solo" serie C, ma essere tra i primi in Europa per gol segnati nei campionati professionistici è una grossa soddisfazione.