Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone B
Reggiana, Diana: "La vetta? Stiamo lavorando verso la direzione giusta"TUTTOmercatoWEB.com
Aimo Diana
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com
domenica 25 settembre 2022, 16:45Girone B
di Valeria Debbia
per Tuttoc.com

Reggiana, Diana: "La vetta? Stiamo lavorando verso la direzione giusta"

Forte dell'inaspettato ko della Carrarese contro l'Alessandria, la Reggiana balza in testa alla classifica vincendo contro il San Donato Tavarnelle. "Sto assemblando questa squadra cambiando molto gli interpreti per trovare la quadra e cercare stabilità, anche perché ho giocatori con differenze di preparazione fisica - sottolinea mister Aimo Diana in sala stampa dopo il 2-0 imposto ai toscani, come raccolto dai colleghi di TuttoReggiana. - Oggi (ieri, ndr) c’erano diversi giocatori non al top: Montalto alla prima da titolare, Kabashi che rientrava, Muroni che mi ha fatto il favore di giocare da subito nonostante non stesse bene, Cremonesi alla prima dopo tanto tempo, Laezza che è in cerca di continuità... Quindi può capitare che i primi 15 minuti si conceda qualcosa all’avversario, come già successo ad Alessandria. Sapevo che con qualche giocata migliore avremmo potuto sbloccare la partita ma il primo tempo è risultato un po’ lento per i nostri standard. La sensazione era quella di aspettare con calma la giocata, che alla fine è arrivata: da lì è stata un’altra partita. Se si fanno paragoni con l’anno scorso, si può dire che queste partite le stravincevamo, quest’anno invece le vinciamo. Se il San Donato ha giocato in modo diverso da come mi aspettavo? Sì, ormai capita così quando giocano contro di noi. Anche con l’Alessandria è successa la stessa cosa e ci capitava anche lo scorso anno. Mi è successo spesso anche quando allenavo il Renate. Detto questo, il San Donato ha dimostrato di essere un’ottima squadra e sono convinto che toglierà diversi punti alle altre".

Ora la Reggiana ha raggiunto la vetta: "Siamo certamente contenti. Fa tutto parte di un progetto che ci vuole ai vertici della classifica. Stiamo lavorando verso la direzione giusta. Verranno tante partite ancora difficili, ma ora non dobbiamo pensarci troppo. Sorpreso di qualche risultato dagli altri campi? Li ho visti velocemente. Sulla Carrarese che ha perso fuori casa non sono stupito: l’Alessandria è in crescita e secondo me darà fastidio. Lunedì scorso l’ho vista dal campo e ho trovato una squadra che sta raggiungendo una buona condizione atletica. Ad ogni modo, in Serie C sono tutte partite complicate. Noi saremo anche forti ma basta un errore singolo o un calcio d’angolo per sbagliare e cascare velocemente".