Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone A
FOCUS TC - Serie C, 16^ giornata: la Top 11 del Girone ATUTTOmercatoWEB.com
Oviszach, Vicenza
© foto di Carlo Giacomazza/CGP Photo Agency
venerdì 2 dicembre 2022, 06:00Girone A
di Sebastian Donzella
per Tuttoc.com

FOCUS TC - Serie C, 16^ giornata: la Top 11 del Girone A

Turno infrasettimanale di grande interesse per il Girone A di Serie C. La capolista Pordenone si fa fermare sul più bello dalla Pro Sesto. Dietro ne approfittano Lecco e Feralpisalò che battono rispettivamente Renate e Juventus Next Gen e si prendono il secondo posto a un solo punto dai ramarri. Continua a sorprendere la Pro Sesto, vittoriosa sulla Virtus Verona. Continua a rimontare il Vicenza che supera anche il Trento. Continua a far bene la Pergolettese che fa fuori il Novara. Sorridono Sangiuliano City e Albinoleffe, capaci di avere la meglio su un Padova sempre più in crisi e di uno sfortunato Mantova (due pali colpiti). Continua la crisi della Triestina, sconfitta nello scontro diretto a Piacenza e adesso desolatamente ultima. Chiude il quadro di giornata il pari tra Arzignano e Pro Vercelli. Di seguito la Top 11 del 16^ turno secondo TuttoC.com:

PORTIERE

Riccardo Melgrati (Lecco): compie tre parate, una più bella e più importante dell'altra. E se i lombardi volano in classifica, il merito è anche delle sue manone.

DIFENSORI

Arlind Ajeti (Pordenone): come può un difensore che regala il pari agli avversari essere tra i migliori del turno? Segnando una doppietta. Nella retroguardia il suo pasticcio porta la Pro Patria a un insperato pari. Ma prima lo stesso centrale albanese aveva siglato ben due reti, entrambe in mischia, la prima di rapina, la seconda di forza. E sono già quattro le marcature stagionali.

Alessio Rizza (Piacenza): il primo gol tra i professionisti non si scorda mai. Anche perché fondamentale per muovere la classifica e abbandonare l'ultimo posto. Anche perché siglato dopo una fuga di 80 metri palla al piede con annesso tunnel al portiere. Mica male per un 19enne... 

Andrea Gemignani (Arzignano): prima rete stagionale per il terzino dei veneti che ara, avanti e indietro, tutta la propria fascia di competenza, senza fermarsi nemmeno per un istante. E su una di queste incursioni arriva la meritata segnatura.

CENTROCAMPISTI

Enrico Oviszach (Vicenza): un gol fenomenale, di quelli che forse segni una sola volta nella vita. La giovane ala biancorossa trova così il suo primo gol tra i professionisti, unica rete in un match difficile come quello di Trento.

Coli Saco (Pro Vercelli): il medianone arrivato dal Napoli la insacca a inizio match sfruttando la testa e la fisicità. Il franco-maliano poi annaspa insieme alla squadra ma riesce a tenere la barra dritta conquistando così un risultato utile.

Davide Balestrero (Feralpisalò): un gran bel gol da un gran bel giocatore. Una fucilata che non lascia scampo al portiere avversario. Seconda rete stagionale, ancora una volta decisiva per la conquista dei tre punti. 

Alessandro Capelli (Pro Sesto): il suo destro da fuori a tempo scaduto regala la vittoria contro la Virtus Verona. Prima della grande convinzione nel tiro, c'era stata grande convinzione nell'azzannare le caviglie degli avversari.

ATTACCANTI

Mattia Iori (Pergolettese): stende il Novara con l'unica rete del match. Bravo a farsi trovare pronto sulla corta respinta del portiere ma il gol non è casuale: è costantemente il più pericoloso dei suoi, tra sterzate e affondi.

Leonardo Stanzani (Pro Patria): beffa la capolista quando tutto ormai sembrava deciso, con un gol frutto della caparbietà: in mezz'ora in campo il suo apporto è stato fondamentale.

Luca Miracoli (Sangiuliano City): dopo un mese e mezzo senza vittorie, la punta dei lombardi segna il gol che vale finalmente i tre punti e uno scalpo di gran valore come quello del Padova.

ALLENATORE

Alberto Villa (Pergolettese): ennesima vittima eccellente per i lombardi. Ennesima ottima prestazione corale. Il tutto con l'uomo in meno per tutta la ripresa. Il tecnico ha rivitalizzato tutti, dal primo all'ultimo, e adesso si gode il momentaneo posto nei playoff.