Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone C
Monopoli, Bizzotto risponde a Simeri: "Certe cose poteva dircele in faccia"TUTTO mercato WEB
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
martedì 28 marzo 2023, 11:45Girone C
di Matteo Ferri
per Tuttoc.com

Monopoli, Bizzotto risponde a Simeri: "Certe cose poteva dircele in faccia"

Dura replica di Nicola Bizzotto, difensore del Monopoli, a Simone Simeri, attaccante passato dai pugliesi all'Imolese nell'ultima sessione di mercato e che, nei giorni scorsi, ha parlato in termini negativi della sua esperienza in biancoverde: "Credo che bisogna far parlare il campo, le chiacchiere extra campo non contano nulla - ha esordito Bizzotto ai microfoni di Fuori Campo, in onda su Canale 7 - Però è stato toccato il concetto di gruppo ed è stato attaccato lo spogliatoio che per me è sacro. Un ex compagno che viene a dire che il Monopoli non è stato come si aspettava e che ha trovato il peggior gruppo della sua carriera, ha colpito me come capitano e tutti i miei compagni. Ha infangato tutti e ha messo in cattiva luce la squadra riportando una situazione che non è come la descrive. Il Monopoli ha fatto del gruppo la sua arma vincente, l'anno scorso ci siamo giocati un quarto di finale play-off contro squadre ben più quotate proprio grazie al gruppo. Simeri poteva dire certe cose il giorno in cui è andato via, ci può stare che qualcuno non si trovi bene in un gruppo.

Troppo facile fare certe dichiarazioni dopo aver segnato 5 o 6 gol e nella settimana in cui noi venivamo da tre sconfitte e un esonero dell'allenatore. Nessuno di noi ha mai visto Simeri come un problema, un gruppo marcio, come lui ci ha definiti, lo avrebbe protetto meno di quanto ha fatto. Simeri l'ho sempro difeso, puntavamo tanto su di lui e non gli abbiamo mai fatto pesare nulla e mi dispiace passare per il capitano che ha accolto male un giocatore. Bisogna avere l'umiltà di prendersi le proprie responsabilità e ammettere che non si è stati all'altezza delle aspettative. Certe sparate si fanno nei pulcini, non a trent'anni".