Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone B
Pres Lucchese tuona: "Domenica un incubo, gente che vagava in campo"TUTTO mercato WEB
martedì 28 novembre 2023, 20:30Girone B
di Sebastian Donzella
per Tuttoc.com

Pres Lucchese tuona: "Domenica un incubo, gente che vagava in campo"

Andrea Bulgarella, patron della Lucchese, a Il Tirreno ha commentato duramente la sconfitta con la Vis Pesaro, la seconda di fila in campionato: "Per certi versi mi è parso di rivivere l’incubo della prima partita della Lucchese vista dalla tribuna nel febbraio scorso con la sconfitta per 3-1 contro la Recanatese. Undici giocatori impotenti che vagavano per il campo senza un minimo di grinta, di determinazione, di attaccamento alla maglia. Un primo tempo di cui mi sono vergognato e molto dispiaciuto per tutte le persone che, sfidando il freddo, sono venuti allo stadio confidando in una bella partita, in una prestazione vivace per ripartire di slancio dopo la sconfitta a Cesena. Nella ripresa, con l’ingresso di Rizzo Pinna, la squadra è andata un po’ meglio, ma non abbastanza per rimediare a quell’oscenità mostrata nella prima frazione. Adesso non sarò più disposto a giustificare nessuno. Voglio un’inversione di tendenza, voglio vedere gente che lotta su ogni pallone. Altrimenti prenderò provvedimenti".

Il primo segnale, da parte dei rossoneri, è già giunto, con la vittoria questo pomeriggio contro la Juventus Next Gen in Coppa Italia Serie C, raggiungendo così una storica qualificazione ai quarti di finale della competizione. Ma il vero banco di prova sarà sabato sera nel derby di campionato in casa dell'Arezzo.