Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone A
Pres. Pro Sesto: "Non condivido la contestazione verso Ferrero"TUTTO mercato WEB
© foto di Luca Bargellini
venerdì 23 febbraio 2024, 16:00Girone A
di Marco Pieracci
per Tuttoc.com

Pres. Pro Sesto: "Non condivido la contestazione verso Ferrero"

Il presidente della Pro Sesto, Gabriele Albertini, ha parlato ai microfoni di TMW alla vigili del confronto col Trento che segue la sconfitta nello scontro salvezza contro l'Alessandria: “È inevitabile che la sconfitta di mercoledì abbia alzato la tensione in una situazione che era già compromessa, perché i risultati stentano ad arrivare, a differenza di quanto accade a chi ci precede. Le altre formazioni in lotta per la salvezza, pur essendo altalenanti, raccolgono punti che allungano la classifica, noi stiamo facendo fatica".

Come si spiega questa annata dopo stagioni invece soddisfacenti?
"Lo scorso anno abbiamo vissuto una stagione al di sopra delle aspettative di inizio anno, e quando accade questo c'è da considerare una sommatoria di fattori che fanno la differenza. Il calcio non è però una scienza esatta, e quest'anno qualcosa non sta funzionando; è evidente che abbiamo commesso degli errori. Siamo corsi ai ripari a metà stagione, facendo tutto quello che potevamo, ma ancora non siamo riusciti a uscirne… abbiamo però ancora la possibilità di farlo, giocandoci tutto fino all'ultimo momento. Non dobbiamo mollare".

La spaccatura con la tifoseria probabilmente va a incidere negativamente...
"Mi preme dire intanto una cosa: mi rammarica molto vedere come sia sfociata in toni così aspri la contestazione, in particolare verso il nostro azionista di maggioranza e Ad Mauro Ferrero. Purtroppo, e lo sappiamo, in queste situazioni, queste cose sono all'ordine del giorno nel calcio, ma come c'è libertà per i tifosi di contestare, da parte mia c'è la libertà di non condividerne i modi. Mauro Ferrero sostiene la società da diversi anni, ha dimostrato molto attaccamento al club e alla città, facendo investimenti importanti mossi solo dalla passione. Se la Pro Sesto è vicinissima a raggiungere quella cosa, di cui tanti parlano ma che nessuno mai concretizza, che si chiama sostenibilità, lo deve solo a lui. Capisco che ci sia malcontento, ma ricordo a tutto l'ambiente che ci sono ancora diverse partite da giocare e c'è bisogno del supporto di tutti; anche di quello dagli spalti. Poi, come società, lavoriamo sempre di squadra e alla fine ognuno di noi si prenderà le proprie responsabilità".

Alla squadra cosa si sente di dire?
"La squadra gioca molto contratta, il periodo e la classifica sicuramente non aiutano, ma non possiamo scendere in campo così, con quella tensione, nelle prossime gare, che sono vitali"