Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone C
Top & Flop di Casertana-BrindisiTUTTO mercato WEB
Pietro Rovaglia, Casertana
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
domenica 25 febbraio 2024, 20:55Girone C
di Emmanuele Sorrentino
per Tuttoc.com

Top & Flop di Casertana-Brindisi

Torna a vincere la Casertana, dopo il ko esterno nel derby con l'Avellino: i falchetti annientano il Brindisi, battuto con il risultato di 2-1 in pieno recupero, rilanciandosi in classifica in piena zona play-off.
Avvio non particolarmente ricco di emozioni: tanta intensità da parte dei padroni di casa, che però non riescono a creare pericolo dalle parti di Saio. La prima vera fiammata del match, però, è di marca brindisina con Opoola, che al 26' sfrutta un rimpallo che per poco non beffava Venturi. Al 37' Matese raccoglie una corta respinta della difesa ospite, sfiorando il palo. Due minuti dopo è Carretta con un diagonale a mandare a lato. Al 44' vantaggio della Casertana: azione personale di Tavernelli, che scatta sulla trequarti palla al piede, battendo Saio con un destro a giro sul palo più lontano. Quinta rete stagionale per il classe 1999.

Dopo l'intervallo, il Brindisi scende in campo con un atteggiamento diverso: gli uomini di mister Danucci provano a sfruttare gli spazi lasciati liberi dalla formazione di casa, cercando con insistenza il pari. Al 57' punizione di Petrucci su punizione dal limite, sulla quale è risultata tra l'altro decisiva una deviazione della barriera. Sempre il numero 10 brindisino, sul corner seguente, con una volée sfiora la realizzazione. Al 60' Calapai, pescato con tacco sontuoso di Casoli, con un diagonale trova la pronta risposta di Saio. Bonnin al 68' sfiora il pari con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner. Danucci si affida poco dopo all'esperienza di Vantaggiato: l'ex Virtus Francavilla, Ternana e Livorno, tra le altre, si fa vedere subito su punizione con una conclusione violenta che non inquadra lo specchio della porta per una questione di centimetri. Galletta al minuto 83' si divora un gol già fatto, servito da GTavernelli, bravo a dribblare due uomini e a mettere in mezzo per il classe 2005: è provvidenziale la deviazione di testa sulla linea di Calderoni. Gol sbagliato, gol subito: la legge del calcio non fallisce ed infatti all'86' il Brindisi pareggia con Petrucci, su punizione, con la complicità di Venturi, non proprio impeccabile nella circostanza. Gara finita? Macché: la Casertana sfiora il 2-1 all'89' con un tiro cross velenosi di Anastasio che scheggia la traversa, trovando la rete decisiva al 93' con Rovaglia che raccoglie una palla vagante, frutto di un'azione di sfondamento mal riuscita di Galletta, battendo Saio. E pensare che Vantaggiato, al 96', potrebbe pareggiare i conti, ma si coordina malissimo e spara alto da buonissima posizione. Finirà così la gara del "Pinto".

Successo per la Casertana, il dodicesimo di questa stagione: sesto posto in classifica a quota 47 punti, a -1 dal Benevento, impegnato domani sera nel posticipo nel derby con il Sorrento. Diciannovesimo ko per il Brindisi, sempre ultimo del girone. La formazione di Danucci è ferma a 17 punti, a -3 dal Monterosi, che in contemporanea ha strappato un prezioso pari con l'Avellino.
Prossimo turno di campionato con la Casertana ospite della Juve Stabia nel posticipo di lunedì 4 marzo alle ore 20.45. Brindisi in anticipo al sabato contro il Messina con fischio di inizio alle ore 18.30

Ecco i Top & Flop del match:

TOP

Pietro Rovaglia (Casertana): pesca il jolly in pieno extra-time, regalando tre punti preziosi ai falchetti. E' lui il match-winner, colui che consente agli uomini di mister Cangelosi di cancellare la disfatta di Avellino e ripartire ancor più carichi verso un miglior piazzamento in zona play-off. DECISIVO

Davide Petrucci (Brindisi): anima e grinta per l'esperto centrocampista. Sforna palloni interessanti per gli inserimenti dei compagni di squadra, è l'uomo più pericoloso della formazione di Danucci. Si gioca alla grande le chance capitategli, prima con una punizione fuori di un soffio, poi sempre su calcio piazzato a beffare Venturi. GRINTOSO

FLOP

Alessio Curcio (Casertana): gara in chiaroscuro per l'attaccante rossoblu, che si fa vedere poco durante il match. Ha qualche pallone giocabile nella prima frazione di gioco, senza riuscire a rendersi pericoloso. SOTTOTONO

Marcello Trotta (Brindisi): qualche interessante accelerazione, poi spento per il resto della gara. Ci si aspettava di più dal terminale offensivo della compagine pugliese, che non è riuscito ad incidere come avrebbe potuto e voluto. IMPALPABILE

RIVIVI LE EMOZIONI DEL MATCH!