Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone C
AD Potenza: "Non pensavamo ci saremmo trovati in questa situazione"TUTTO mercato WEB
lunedì 20 maggio 2024, 21:30Girone C
di Giacomo Principato
per Tuttoc.com

AD Potenza: "Non pensavamo ci saremmo trovati in questa situazione"

tmwradio
Ospite: Nicola Macchia A TUTTA C con Cristiano Cesarini e Alessandro Sticozzi.
00:00
/
00:00

Nicola Macchia, AD del Potenza, è intervenuto nel corso di “Tutta C” a TMW Radio per commentare vari temi. 

Sulla stagione?

“È stata una stagione complicata e difficile perché non era nelle nostre aspettative trovarci in una situazione così bassa in classifica e di fare i playout. Se vogliamo trovare un lato positivo è che abbiamo compattato tifoseria, società e squadra e ci siamo tirati fuori tutti insieme”.

Che cosa non è andato?

“Ci siamo persi nella programmazione. Nel susseguirsi delle partite e delle sconfitte abbiamo alternato più di un allenatore. Un momento di svolta è arrivato quando siamo caduti nei playout e l’ambiente ci ha dato tutta la serenità per uscirne. Non siamo riusciti a farlo nel corso del campionato”.

Tanta pressione e tante assenze nel corso della stagione?

“C’è stata tanta tensione e ci sono mancati anche alcuni calciatori. Questo è avvenuto per problemi fisici e per qualche inserimento più lento. L’alternanza di quattro allenatori diversi, poi, non ci ha aiutato a creare la giusta coesione”.

Il pubblico ha aiutato?

“Lo stadio ha contribuito tanto. Nei momenti di difficoltà c’è il rischio che si venga abbandonati ma noi siamo stati molto aiutati. Ci hanno aiutato a uscire fuori dal momento complicato che stavamo vivendo”.

Sul premio gentleman fair play che avete vinto?

“Noi popolo lucano pensiamo di essere amicale. Abbiamo deciso su iniziativa del nostro team manager abbiamo deciso di lasciare sempre in ordine lo spogliatoio della squadra che ci ospita e di lasciare sempre una pianta. Questo avviene a prescindere dai 90 minuti. Per noi sarebbe un onore se venisse ripreso anche nelle categorie superiori".

Sullo stadio e sulla questione del Sorrento?

“Ci stiamo lavorando. Il Sorrento non ha ancora trovato disponibilità più vicine, in Campania, per giocare e noi abbiamo già dato la disponibilità per riospitarli. Mercoledì ci sarà un nuovo incontro per risolvere la situazione. È un piacere ospitarvi anche se dispiace che ci siano club che non hanno disponibilità di strutture. Sul Viviani noi abbiamo acquistato la società due anni fa e abbiamo già effettuato interventi del tipo manutentivo. Ora abbiamo consegnato un progetto che prevede una serie di investimenti importanti sulla struttura per dare seguito alla programmazione”.