HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » torino » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Eriksen all'Inter è il miglior colpo invernale degli ultimi 10 anni?
  Christian Eriksen all'Inter nel 2019/20
  Krzysztof Piatek al Milan nel 2018/19
  Rafinha all'Inter nel 2017/18
  Gerard Deulofeu al Milan nel 2016/17
  Stephan El Shaarawy alla Roma nel 2015/16
  Mohamed Salah alla Fiorentina nel 2014/15
  Radja Nainggolan alla Roma nel 2013/14
  Mario Balotelli al Milan nel 2012/13
  Fredy Guarin all'Inter nel 2011/12
  Antonio Cassano al Milan 2010/11

Fiducia sì, fiducia no: Pradè, Commisso e Montella. Mercato sullo sfondo

08.12.2019 18:13 di Lorenzo Di Benedetto    articolo letto 7891 volte
Fiducia sì, fiducia no: Pradè, Commisso e Montella. Mercato sullo sfondo
© foto di Giacomo Morini
La Fiorentina ha perso la sua quarta gara consecutiva questo pomeriggio contro il Torino in trasferta e al triplice fischio dell'arbitro la domanda più scontata da farsi era certamente: sarà confermato Montella? Se uno dovesse pensare ai numeri, a ciò che l'Aeroplanino ha fatto da quando è tornato a Firenze, la risposta sarebbe certa: no. Prima la salvezza all'ultima giornata del campionato scorso, poi l'inizio choc si quest'anno con due ko in altrettante gare, fino ad arrivare al periodo migliore della stagione, quello tra la terza e la settima giornata, per arrivare al nuovo periodo negativo, con la classifica che ricomincia a far paura, visto che sono soltanto cinque i punti in più rispetto al Genoa terzultimo. Nel post gara, in zona mista, sia Daniele Pradè che Rocco Commisso hanno parlato della conferma di Montella ma le idee dei due non sono sembrate poi così simili, visto che se il direttore sportivo ha detto "sarà in panchina sia contro l'Inter che contro la Roma", il patron ha replicato "fiducia è una parola grossa, valuteremo giorno dopo giorno".

Difficile capire, al momento, cosa ne sarà dell'allenatore, anche perché le prossime due sfide saranno davvero complicate, ma una cosa è certa: la Fiorentina non può andare avanti in questo modo e come spesso accade il tecnico potrebbe essere il primo a pagare le conseguenze di un periodo, sportivamente parlando, abbastanza drammatico. Anche sul mercato la visione di Pradè e Commisso non è stata la stessa. "I grandi giocatori non si muovono a gennaio e questo lo sappiamo tutti", le parole del dirigente, ma dall'altra parte il presidente ha affermato: "Faremo di tutto per rinforzare la squadra". Qualcosa non quadra, manca armonia anche nelle idee, oltre che sul campo. Le prossime ore saranno decisive, ma la sensazione è che la panchina di Montella scricchioli più che mai.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Torino

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510