Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / atalanta / Zingonia
Palomino, le controanalisi confermano la positività al dopingTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
sabato 13 agosto 2022, 06:30Zingonia
di Redazione TuttoAtalanta.com
per Tuttoatalanta.com

Palomino, le controanalisi confermano la positività al doping

Nado Italia: "Stesso risultato delle prime analisi". Nel sangue del difensore dell'Atalanta tracce di Clostebol Metabolita, uno steroide anabolizzante

Tegola Atalanta e per tutti i tifosi nerazzurri. Secondo quanto riferito dall'ANSA e Repubblica.it, le controanalisi confermano la positività al doping del difensore centrale argentino della Dea, Josè Luis Palomino. Nado Italia, ha reso noto l'esito dei test specifici e "le operazioni di analisi del campione B prelevato in data 5 luglio 2022 a Ciserano all'atleta Josè Luis Palomino ed effettuate in data 11 agosto 2022 presso il Laboratorio Antidoping di Roma hanno confermato il risultato ottenuto nelle prime analisi".

Il giocatore dell'Atalanta è stato trovato positivo al Clostebol, uno steroide anabolizzante, ed è stato sospeso dal Tribunale nazionale antidoping.

COSA E' CLOSTEBOL - Il Clostebol, uno steroide anabolizzante nella lista nera della Wada, l'organo mondiale impegnato nella lotta al doping nello sport, inserita nella categoria degli agenti anabolizzanti proibiti. In passato è stato trovato anche nel sangue di altri sportivi. In tempi recenti, l'ultimo è stato il cestista dell'Olimpia Milano Riccardo Moraschini, lo scorso ottobre.