Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / bologna / Serie A
Inter-Bologna 6-1, le pagelle: Dzeko entra e brilla, gli esterni volano. Difesa rossoblù da incuboTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
domenica 19 settembre 2021 06:08Serie A
di Pierpaolo Matrone

Inter-Bologna 6-1, le pagelle: Dzeko entra e brilla, gli esterni volano. Difesa rossoblù da incubo

INTER-BOLOGNA 6-1
Marcatori
: 6' Lautaro Martinez (I); 31' Skriniar (I); 34' Barella (I); 54' Vecino (I); 62', 68' Dzeko (I); 86' Theate (B)

INTER

Handanovic 6,5 - Alle critiche, al periodo no, alle incertezze si reagisce così. Cancella un gol fatto di Soriano con un grande intervento, poi si limita alla massima attenzione sulle uscite perché il Bologna esce dal campo. Subisce gol nel finale, ma è esente da colpe.

Skriniar 7,5 - Insuperabile in difesa, con tempi d'intervento sempre perfetti. E poi il gol, svettando su calcio d'angolo, com'è abituato a fare.

De Vrij 6,5 - Preciso, pulito. Ordinaria amministrazione in cui di certo non è chiamato agli straordinari. Dal 67' Ranocchia 6 - Spezzone facile, in cui è chiamato a fare poco, se non gestire il primo possesso.

Bastoni 6,5 - Accompagna molto l'azione offensiva e non rischia niente dietro. Anche per lui una serata facile facile. Dal 74' Kolarov s.v.

Dumfries 7,5 - La prima da titolare è piuttosto convincente. I primi gol, quando il Bologna è ancora in gara, partono dai suoi piedi: assist a Lautaro, il cross che causa l'errore di De Silvestri sul 3-0 di Barella. Un fattore sulla destra.

Barella 7 - Fa da filtro a centrocampo, recupera palla, fa partire l'azione con qualità enorme e poi va pure a chiuderla, accompagnandola puntualmente. Primo gol stagionale, ma non di certo la prima volta in cui è impeccabile.

Brozovic 7 - La gestione della palla è qualità fondamentale per un centrocampista e lui potrebbe tenere un master sul tema. Non la perde mai, quando si abbassa in copertura e quand'è ingabbiato dai centrocampisti avversari. Dal 74' Gagliardini s.v.

Vecino 7 - Torna titolare per l'infortunio di Vidal nel pre-partita e bagna l'esordio stagionale dall'inizio con un gol. La condizione è buona, tant'è che Inzaghi lo tiene nella mischia. E le sue risposte sono positive.

Dimarco 7,5 - Aveva fatto bene da braccetto in difesa, fa ancora meglio da quinto di centrocampo, il ruolo che preferisce. Su e giù sulla fascia, con corsa e grande, grandissima tecnica: due assist, una rete sfiorata con un tiro al volo che illumina San Siro e mai una cosa sbagliata.

Lautaro Martinez 7,5 - Il senso dell'inserimento nel gol dell'1-0, da bomber vero, evoluto per soddisfare le esigenze nerazzurre post-Lukaku. Sfiora la doppietta buttando già la traversa, poi poco dopo con un bel tiro al volo che termina di un soffio a lato. La prova è da leader. Dal 67' Sanchez 6,5 - Un paio di guizzi interessanti, poi l'assist (non per le statistiche) a Dzeko. Torna in campo e fa sapere al suo allenatore che là davanti può contare anche su di lui.

Correa 6 - Alla prima da titolare, ci mette un po' per entrare in partita. Poi, non appena si creano gli spazi e lui trova le misure, un dolore al costato lo ferma e gli stronca il debutto dall'inizio prima della mezzora. Dal 29' Dzeko 8 - Nel giorno in cui parte dalla panchina si regala la serata più bella fin qui della sua storia nerazzurra: prima doppietta con la maglia dell'Inter. Prima con un gol da futsal, di punta, su velo di Lautaro Martinez. Poi con una delizia da posizione impossibile, quando nessuno ci credeva più.

All. Simone Inzaghi 7,5 - Dopo il Real Madrid s'era detto che all'Inter mancasse un bomber, lui risponde puntando forte su Lautaro Martinez e rifilando sei gol al Bologna, tre dei quali arrivano dagli attaccanti. Piano partita perfetto, con gli uomini giusti al posto giusto. L'Inter è padrona del campo dall'inizio alla fine e Simone si regala una notte perfetta.

BOLOGNA

Skorupski 5,5 - Non è mai bello subire sei gol, si rende protagonista anche di qualche parata per rendere meno pesante il passivo. Forse poteva fare qualcosa in più sul secondo gol di Dzeko.

De Silvestri 4,5 - Il Bologna soffre gravemente sulle fasce, gli esterni dell'Inter fanno il bello ed il cattivo tempo e i terzini felsinei pagano le conseguenze. Serve un assist, involontario, a Barella che sigla il tris dell'Inter. (Dal 75' Theate 6,5 - Bagna il suo esordio con il gol, per lui sarà una serata indimenticabile).

Medel 4 - Non è un difensore centrale, si sta adattando al nuovo ruolo ma dimostra il suo limite subito in avvio di gara. Si perde Lautaro Martinez che apre le marcature nel pomeriggio di San Siro. Nel secondo tempo sbanda pericolosamente e l'Inter gioca a tennis.

Bonifazi 4 - Parte anche discretamente ma quando l'Inter attacca sono guai, completamente stordito dagli attaccanti nerazzurri. Ci capisce poco come dimostrato in occasione del primo gol di Dzeko.

Hickey 4 - Un duello che appare fin da subito impari contro Dumfries, l'olandese non gli lascia tregua e spesso riesce solo a leggere la targa dell'ex PSV. Per fermare l'esterno nerazzurro è costretto al fallo. (Dal 56' Dijks 5 - Dumfries è una furia, sofferenza anche per lui che si prende un giallo per fermarlo).

Svanberg 5,5 - Non riesce a ripetere l'ottima prestazione contro l'Hellas, in un pomeriggio di buio è sua una grande occasione con il colpo di testa che di poco non batte Handanovic. (Dal 56' Vignato 6 - Prova a palleggiare con i compagni ma il Bologna è ormai definitivamente spento).

Dominguez 5 - Poche battaglie e quasi tutte perse contro Barella per il mediano di Mihajlovic, gira spesso a vuoto anche perché il Bologna è costretto sempre a rincorrere i nerazzurri. (Dal 70' Van Hooijdonk 6 - Prova a farsi notare in una serata da dimenticare per il collettivo).

Skov Olsen 4,5 - Preferito ad Orsolini dal primo minuto, non si vede quasi mai. Un traversone in mezzo e nulla più. Non fa niente per mettere in difficoltà Mihajlovic nel futuro nel ballottaggio con il sette rossoblu.

Soriano 5 - La prima vera occasione della sfida porta la sua firma, impegna Handanovic prima della goleada dell'Inter. Troppo poco però per meritarsi la sufficienza.

Sansone 5,5 - Le uniche vere occasioni del Bologna nascono da qualche sua giocata, manda in porta Soriano e fa lo stesso con Arnautovic che non ci arriva di un soffio. Sfiora anche il gol nel primo tempo ma non basta. (Dal 56' Barrow 6 - Prova a scuotersi, serve l'assist nel finale per Theate).

Arnautovic 5 - E' una partita speciale per l'austriaco, ci teneva a fare bene in quello stadio che lo ha conosciuto pochissimo. Non la vede praticamente mai, poco servito dai compagni.

All. Sinisa Mihajlovic 5 - Il Bologna arriva a questa sfida da imbattuto, contro i nerazzurri mette però a nudo tutte le sue debolezze. Troppo forte quest'Inter ma imbarazzante la retroguardia, i centrali non la prendono mai e i terzini lasciano campo libero per Dimarco e lo scatenato Dumfries. La squadra molla e imbarca acqua e gol.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000