Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / Serie A
Marotta e il mercato di gennaio: "Inter senza lacune particolari. Forse qualche prestito in uscita"TUTTO mercato WEB
lunedì 4 dicembre 2023, 21:15Serie A
di Tommaso Bonan

Marotta e il mercato di gennaio: "Inter senza lacune particolari. Forse qualche prestito in uscita"

Questa sera a Milano va in scena l'undicesima edizione del Gran Galà del Calcio, un appuntamento molto atteso in cui verranno premiati i migliori calciatori e le migliori calciatrici della stagione 2022-2023 e non solo. A margine, ai microfoni di Sky Sport prima dell'inizia della cerimonia, ha parlato anche l'ad dell'Inter, Beppe Marotta: "L'Inter è diventata 'ingiocabile'? Abbiamo raggiunto un grado di consapevolezza e maturità notevole e questo ci rende una squadra che affronta a viso aperto tutti gli avversari. Ci sono alcuni giocatori che ovviamente emergono, ma abbiamo un mix di giovani ed esperti che ci permetterà di recitare un ruolo da protagonista fino al termine della stagione".

Ma qual è il segreto di questa Inter? "Abbiamo disegnato con molta umiltà un modello vincente in campo e fuori - ha spiegato il dirigente -, tutti abbiamo un concetto di responsabilità molto ampio e abbiamo un comune denominatore, ovvero quello di creare una squadra forte che sia caratterizzata da grande coesione. Avere un obiettivo unico è assolutamente importante per le società di calcio".


E con una squadra così in palla, potrebbe non esserci bisogno di interventi sul mercato: "Credo che questo sia un gruppo molto omogeneo - ha aggiunto Marotta -, in molti ruoli ci sono giocatori importanti ed eclettici e lo ha dimostrato ad esempio Carlos Augusto, che con il Napoli ha giocato in un ruolo inedito con grande autorevolezza. Poi l'allenatore ha grandi intuizioni ed è molto valido dal punto di vista professionale, tutto questo fa sì che ci sia un gruppo che lavora per raggiungere obiettivi importanti. Non abbiamo lacune particolari e a gennaio non è facile trovare le giuste opportunità: non credo faremo movimenti che possano sconvolgere la squadra, vedremo se collocare in prestito qualche giocatore se chiederà di andare via".

La lotta scudetto con la Juventus. "In questo momento credo sia la nostra rivale, sia perché ha il vantaggio di non avere altre competizioni in settimana, così da poter programmare molto bene il lavoro e non incorrere in infortuni, sia perché ha un allenatore che sta facendo il massimo. In ogni caso, però, ancora è prematuro parlare di duello, direi che siamo in una fase interlocutoria del campionato e abbiamo visto che a volte si riesce molto velocemente a recuperare punti, penso quindi anche a Milan, Roma, Napoli e Atalanta. Da parte nostra, in ogni caso, c'è la consapevolezza che oltre ai risultati ci sono le prestazione e questo ci conforta".