Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Calciomercato
Galliani: "Di Gregorio alla Juventus? Stiamo calmi, ha un contratto e io non ho parlato con nessuno"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 26 febbraio 2024, 12:38Calciomercato
di Rosa Doro
per Tuttojuve.com

Galliani: "Di Gregorio alla Juventus? Stiamo calmi, ha un contratto e io non ho parlato con nessuno"

L'amministratore delegato del Monza, Adriano Galliani, ha parlato all'ingresso della sede della Lega Serie A a Milano, delle voci sull'interesse della Juventus per Di Gregorio e non solo. Ecco le sue parole riprese da TMW

L'agente di Di Gregorio ha detto che l'Inter non se lo può permettere e che pensa alla Juventus. Cosa ne pensa?
"Io non ho parlato con nessuna squadra. Il giocatore ha tre anni di contratto, il procuratore è una brava persona e stiamo anche qui calmi. Ragiono sempre anno per anno, ero così anche al Milan. La vita per me è dal primo luglio al 30 giugno. Non parlo ora di mercato".

Capitolo format del campionato e riforme. Oggi ne parlerete in Lega, cosa ne pensa?
"Quello che penso è molto semplice: da 20 anni la Serie A gioca con un formato da 20 squadre. Adesso qualcuno pensa che il campionato che è rimasto sempre lo stesso, con FIFA e UEFA che ha cambiato tanto mettendo sempre più partite. Si cambia formato della A per tre o quattro squadre? O per una o due squadre che giocheranno un Mondiale per Club? Noi siamo fermi e dobbiamo cambiare per essere in 8, 10, 12 e per permettere ad alcuni di giocare più partite fatte da altre organizzazioni? Il concetto è semplice. Calendario affollato? Ma chi lo affolla? Non la Federazione italiana".

C'è la speranza di trattenere Palladino anche nella prossima stagione?
"Ma perché dobbiamo sempre ripetere le stesse cose? Io e Palladino abbiamo detto che ci saremmo parlati il 27 maggio e il 27 maggio ci parleremo. Questi sono i patti e i patti si cercano di rispettare nella vita".