Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Serie A
TMW RADIO - Canovi: “All’inizio del campionato si parlava già di De Ketelaere come un grande"TUTTOmercatoWEB.com
sabato 8 ottobre 2022, 09:30Serie A
di Redazione TMW
tmwradio

Canovi: “All’inizio del campionato si parlava già di De Ketelaere come un grande"

Il procuratore Alessandro Canovi è intervenuto ai microfoni di TMW Radio per analizzare l’avvio di stagione di alcuni nuovi volti della Serie A.

Allegri sta cercando di sfruttare Rabiot?
“È un giocatore con una buona tecnica, che fa della sua capacità di inserimento la propria dote principale. Trovando continuità può diventare un fattore per la Juventus. Bisognerà capire anche che cosa succederà con il contratto. Non credo comunque che il francese abbia sfruttato l’offerta del Manchester United
per chiedere uno stipendio più ricco”.

Sull’inizio di stagione di De Ketelaere invece?
“All’inizio del campionato si parlava già di De Ketelaere come un grande giocatore. È chiaro che bisogna aspettarlo; grandi giocatori in passato hanno avuto bisogno di mesi per adattarsi al campionato italiano, come Dzeko. Il belga in ogni caso ha già dimostrato di avere qualità importanti”.

Sugli altri acquisti del Milan?
“Adli lo conosco da tempo e posso dire che è un centrocampista con caratteristiche offensive. Lavorando su alcuni fondamenti potrebbe diventare un centrocampista più totale. Al Bordeaux era la stellina della squadra, mentre ora deve imparare a giocare di più in mezzo al campo. Probabilmente Pioli e il suo staff pensano di plasmarlo in maniera più poliedrica”.

Sui volti nuovi della Juventus?
“Di Maria ha qualità tecniche nettamente superiori rispetto al livello medio del nostro campionato. Bremer avrebbe potuto rappresentare uno dei pilastri della difesa del futuro se non fossero stati ceduti De Ligt, Demiral e Romero, ma la società ha scelto altri progetti. Da Kostic ci si aspetta un buon rendimento ma non può essere la sui a decidere le partite”.

Bologna piazza ambiziosa con Thiago Motta?
“Thiago lo conosco da tempo e ho piena fiducia in lui, perché ha personalità e grande conoscenza del calcio. Avrà il tempo di fare valere le sue qualità”.