Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / Primo Piano
Quali sono i veri obiettivi della stagione del Milan?TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 10 dicembre 2023, 20:00Primo Piano
di Gianluigi Torre
per Milannews.it

Quali sono i veri obiettivi della stagione del Milan?

La sconfitta con l'Atalanta per 3-2 ha portato il Milan a -9 dalla vetta. Mercoledì, in Champions League, arriverà il verdetto finale sul proseguimento del percorso nelle competizioni europee del Milan (che sia Champions o Europa League) oppure l'uscita da tutto. Ma la domanda è: quali sono i veri obiettivi della stagione del Milan? La domanda sorge spontanea per un semplice motivo, visto in campo ieri sera, anche se è lo spettacolo che da diversi mesi tutti i tifosi rossoneri vedono: il Milan non ha idea di gioco. 

Osservando le posizioni medie che vedete nell'immagine a fine articolo, si possono notare benissimo due cose: Pulisic è totalmente lasciato solo dai compagni - e non è Leao - e Tomori ha in mano le chiavi della retroguardia rossonera per oltre novanta minuti a 35 metri dalla porta di Mike Maignan (che oramai va fatto Santo). Difficile capire il piano gara della partita di ieri, dove il Milan non ci ha capito nulla, segnando inoltre su due azioni non costruite. La verità è che se a fine primo tempo l'Atalanta avesse chiuso in vantaggio di due reti (ovvero le due occasioni clamorose divorate dal solito De Ketelaere), nessuno avrebbe avuto da dire nulla.

E' chiaro che, rispondendo alla domanda posta a inizio articolo, il Milan aveva l'obbligo di provare a vincere lo Scudetto e quantomeno provare a passare un girone sì difficile, ma non impossibile in Champions League, ma ora la stagione si è complicata. Il quarto posto, ora, dista solo 4 punti (in attesa della Roma che potrebbe andare a -2 dal Milan) e le possibilità di qualificarsi agli ottavi di Champions sono veramente minima. Ed è anche difficile pensare che al Milan possa andare bene l'Europa League: il ricavo è minimo, si giocano due partite in più quali i sedecisimi di Europa League, e inoltre complicherebbe ulteriormente la tanto amata (si scherza, ovviamente) questione infortuni.